Concorso Corte dei Conti 2018: bando per 30 Referendari, chi può partecipare e scadenza

Nuovo concorso della Corte dei Conti per referendari. Ecco i requisiti.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Nuovo concorso della Corte dei Conti per referendari. Ecco i requisiti.

La Corte dei Conti ha indetto un bando per 30 posti da Referendari che saranno immessi nel ruolo della carriera di magistratura. Vediamo i dettagli del concorso, la scadenza e i requisiti per partecipare.

Concorso corte dei conti 2018, requisiti

Sono 30 i posti di lavoro grazie al bando della Corte dei Conti che deve reclutare 30 referendari nel profilo professionale di Referendario nel ruolo della carriera di magistratura i quali dovranno operare nelle Sezioni e nelle Procure regionali della Corte dei conti per almeno 5 anni nell’ufficio della prima assegnazione. I posti potrebbero diventare 41 qualora fosse attivato un decreto per le assunzioni 2018 in programma. Al momento però i posti sono 30.

Tra i requisiti per partecipare segnaliamo:

  • Essere magistrati ordinari che hanno già superato il periodo di tirocinio e risultano idonei
  • Essere avvocati e procuratori dello Stato
  • Essere avvocati iscritti all’albo professionale da almeno 5 anni
  • Essere magistrati militari di tribunale e magistrati amministrativi

Possono accedere anche:

  • Dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni, docenti di ruolo delle Università e ricercatori in materie giuridiche in attività da almeno 3 anni
  • Dipendenti del Parlamento e del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, funzionari comunitari e militari nel ruolo di ufficiali.
  • Laureati in Giurisprudenza e 6 posti per laureati in Scienze Economico Aziendali e Scienze dell’Economia. Per i requisiti relativi al titolo di studio è possibile fare riferimento al bando di concorso.

Come e quando candidarsi

La candidatura può essere inviata entro il 1 ottobre 2018. Dopo l’invio della domanda, i candidati dovranno affrontare quattro prove scritte e un colloquio su materie quali diritto civile e diritto commerciale, diritto costituzionale e diritto amministrativo, contabilità pubblica, diritto internazionale e diritto dell’Unione europea, diritto penale e diritto processuale penale etc etc. La domanda va inviata online tramite questo link allegando copia della ricevuta della tassa di 50 euro e copia documento identità mentre le restanti informazioni si trovano nel bando.

Leggi anche: Concorso Ministero Affari Esteri 2018: bandi per 221 funzionari

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro, Bandi e concorsi, News lavoro, Ricerca lavoro