Concorso cancellieri: bando, requisiti e prove di esame

Bando di concorso per l'assunzione di 1000 cancellieri: prove d'esame, requisiti di partecipazione e scadenza domanda.

di , pubblicato il
Nuovi concorsi in arrivo per i Vigili del Fuoco nel 2021

Pubblicato in GU il bando per il nuovo concorso cancellieri che porterà alla realizzazione di 1000 nuove assunzioni. Il maxi reclutamento è stato stabilito in seguito all’emergenza determinata dalla carenza di personale rilevata presso diversi Uffici Giudiziari italiani.

Saranno assunzioni a tempo indeterminato. Di questi 1000 profili ne verranno selezionati 200, attingendo da graduatorie di altri concorsi banditi dalle amministrazioni pubbliche; gli altri 800, invece, saranno i vincitori del concorso pubblico per assistente giudiziario con bando 22 novembre.

Concorso cancellieri: scadenza presentazione domanda

La scadenza per presentare la domanda al concorso cancellieri è fissata il 22 dicembre (consultare il bando) ; il 14 Febbraio la Gazzetta ufficiale della Repubblica indicherà dove e quando si svolgeranno le prove scritte e quali sono nello specifico i ruoli che verranno assegnati ai candidati scelti. Ora sappiamo che i posti di lavoro disponibili saranno così distribuiti : n.200 posti da coprire mediante scorrimento dalle graduatorie in corso di validità, di cui

  • n.115 nel profilo professionale di Assistente giudiziario
  • n.55 nel profilo professionale di Funzionario informatico
  • n.30 nel profilo professionale di Funzionario contabile
  • n.800 posti da coprire mediante concorso pubblico, nel profilo professionale di Assistente giudiziario

Concorso cancellieri: requisiti di partecipazione

Quali sono i requisiti per partecipare al concorso cancellieri? I candidati al concorso dovranno possedere questi requisiti:

  • laurea in giurisprudenza, scienze sociali o economia e commercio
  • competenze informatiche
  • conoscenza di una o più lingue straniere
  • esperienza pregressa come archivista
  • Cittadinanza italiana
  • maggior età
  • godimento dei diritti civili e politici
  • essere fisicamente idonei
  • qualità morali e di condotta di cui all’articolo 35 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165
  • non essere stati licenziati a seguito di procedimento disciplinare presso una pubblica amministrazione;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico a seguito della produzione di documenti falsi;
  • non essere stati negati dai pubblici uffici per effetto di sentenza passata in giudicato
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado quinquennale o diploma equivalente o equipollente, oppure titolo di studio superiore (es.
    Laurea).

Concorso cancellieri: quali prove?

Quali sono le prove selezionate per il concorso ? I soggetti partecipanti al concorso dovranno sostenere le seguenti prove d’esame:

  • prova preselettiva che sussiste nella risoluzione di domande a risposta multipla relative ad elementi di diritto processuale civile e di diritto processuale penale (sarà effettuata se si verifica un numero di partecipanti 5 volte il numero dei posti);
  • 2 prove scritte che vertono nella risoluzione di quiz a risposta multipla, da 60 domande ciascuno relative ad elementi di diritto processuale civile e di diritto processuale penale;
  •  colloquio, che riguarderà le materie oggetto degli scritti e gli elementi di ordinamento giudiziario e servizi di cancelleria, a queste si uniranno domande su nozioni sul rapporto di pubblico nella pubblica amministrazione. Il colloquio includerà anche una conversazione in lingua straniera a scelta dai candidati tra francese, inglese, spagnolo e tedesco, e infine altre domande riguardati il settore informatico.

Informazioni ufficiali Il Ministero della Giustizia ha messo a disposizione informazioni dettagliate sul bando e sulle modalità di candidatura con una guida alla compilazione della domanda e una serie di risposte alle domande più frequenti. Inoltre ha attivato un servizio di supporto tecnico e amministrativo.

Argomenti: ,