Concorso Agenzia delle Dogane: 1.266 posti in palio, requisiti e scadenza

In arrivo 1.266 posti da funzionari e assistenti amministrativi mediante concorso Agenzia delle Dogane. Requisiti e titolo di studio per partecipare.

di , pubblicato il
In arrivo 1.266 posti da funzionari e assistenti amministrativi mediante concorso Agenzia delle Dogane. Requisiti e titolo di studio per partecipare.

Concorso Agenzia delle Dogane in arrivo. Sta per essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale un bando per l’assunzione di 1.266 posti all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Più precisamente si tratta di una selezione per 766 funzionari (livello C) e 460 assistenti amministrativi (livello D).

Il concorso Agenzia delle Dogane si svolgerà a tappe e si dovrebbe concludere entro la prima metà del prossimo anno. In attesa di conoscere i dettagli delle modalità di selezione, si può già anticipare che il requisito fondamentale per poter partecipare, oltre alla cittadinanza italiana, l’assenza di condanne penali, le condizioni pisci-fisiche idonee alla ricopertura dei ruoli, ecc. – come previsto dia bandi di concorso pubblici – sarà il possesso del titolo di studio appropriato.

Concorso Agenzia delle Dogane, 1.266 posti da ricoprire

Per i 766 posti da funzionario (livello C) è necessario aver conseguito la laurea, mentre per i 460 posti di assistente amministrativo (livello D) bisognerà possedere il diploma di scuola media superiore alla data di scadenza del bando. Il possesso del titolo di studio sarà specificato nei bandi in relazione ai posti messi a concorso da ricoprire. Di seguito alcuni dei profili richiesti dall’Agenzia delle Dogane:

  • 100 esperti amministrativi-contabili;
  • 50 assistenti per le attività di accertamento;
  • 50 esperti per gli uffici legali e di contenzioso;
  • 140 esperti in analisi statistiche e in gestione dei dati;
  • 70 esperti nel settore delle relazioni internazionali;
  • 145 ingegneri;
  • 86 esperti informatici;
  • 80 analisti dei mercati finanziari;
  • 20 interpreti.

Svolgimento delle prove concorsuali

Le prove concorsuali Agenzia delle Dogane saranno articolate in diverse fasi. Dapprima l’ente si occuperà, direttamente o tramite apposite società di selezione, una prova selettiva per sfoltire l’elevato numero dei partecipanti che si iscriverà. Considerata l’emergenza Covid e la necessità di evitare assembramenti, la selezione potrà svolgersi in ambito regionale e/o provinciale mediante l’utilizzo di strumenti informatici a distanza.

Si tratterà di rispondere a una serie di quesiti a risposta multipla entro un determinato lasso di tempo.

Chi riuscirà a superare le prove pre – selettive avrà il diritto di accedere alle prove concorsuali vere e proprie. Queste si articoleranno in due prove scritte e una orale che si svolgeranno a Roma in giornate diverse. Gli idonei andranno a formare apposita graduatoria e i vincitori verranno immessi in ruolo per l’assunzione immediata.

Il tutto dovrebbe concludersi entro la prima metà del 2021, salvo complicazioni che potrebbero derivare dalla emergenza sanitaria ancora in corso.

Cosa fa l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è un ente pubblico che appartiene al Ministero dell’Economia e delle Finanza. La sua attività principale è quella di gestire il sistema doganale italiano. Regola inoltre il comparto del gioco pubblico, verifica costantemente gli adempimenti cui sono tenuti i concessionari e tutti gli operatori del comparto del gioco ed esercita una mirata azione di contrasto al gioco praticato illegalmente. Svolge inoltre attività di controllo sulla produzione, distribuzione e vendita dei tabacchi lavorati ed assicura il regolare afflusso delle imposte che gravano sui tabacchi. Si occupa altresì dei controlli sulle merci sia in ambito tributario, sia extra-tributario.

Argomenti: ,