Concorsi magistratura e Onu 2018: bandi con scadenza a dicembre, cosa sapere

Nuovi bandi di concorso per Magistratura Ordinaria e da parte dell'Onu. Ecco le informazioni da sapere.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Nuovi bandi di concorso per Magistratura Ordinaria e da parte dell'Onu. Ecco le informazioni da sapere.

Sono stati indetti dei nuovi e interessanti bandi di concorso. Il primo è stato pubblicato dal Ministero della Giustizia per 330 magistrati ordinari e il secondo dall’Onu per laureati che vogliono iniziare una carriera o fare un’esperienza in questo settore. Vediamo quando scadono e come inviare la candidatura con i requisiti necessari.

Concorso Magistratura Ordinaria, requisiti e info

Il Ministero della Giustizia ha pubblicato un concorso per accedere alla carriera di Magistratura Ordinaria per 330 posti. Si tratta di un concorso per cui l’accesso non è aperto a tutti ma soltanto a procuratori dello Stato, magistrati amministrativi, dipendenti statali in area C o con qualifica dirigenziale che hanno almeno 5 anni di anzianità, docenti universitari che insegnano materie giuridiche, laureati in giurisprudenza, dipendenti della PA con qualifica dirigenziale (per tutti i dettagli su chi è ammesso vi rimandiamo al bando con le maggiori specifiche).

Oltre a questi requisiti specifici valgono tutti quelli relativi a cittadinanza italiana, idoneità fisica all’impiego e quelli relativi agli obblighi di leva. Tutti i requisiti ordinari, che valgono per la maggior parte dei concorsi pubblici, si trovano nel bando di concorso in oggetto. La domanda va inviata entro il 17 dicembre 2018, in seguito gli interessati dovranno affrontare due prove, di cui una scritta e una orale sulle materie indicate nel bando tra cui diritto penale, civile, amministrativo, procedura civile etc. a cui si aggiungono nozioni di lingua straniera e informatica.

I candidati interessati a partecipare a questo concorso possono farlo collegandosi a questa pagina 

Concorso Onu, scadenza e requisiti

Anche l’Onu ha aperto un concorso pubblico per cui le candidature scadono il 14 dicembre. Si tratta del JPO Programme 2018/2019 destinato a laureati che vogliono intraprendere un percorso di formazione da svolgere presso l’Onu. Si tratta sicuramente di un’ottima opportunità per chi sogna una carriera all’estero o chi vuole formarsi in questo ambito. Il bando di concorso permette di partecipare ad un corso ad hoc alla fine del quale chi sarà selezionato potrà essere assunto con contratto a contratto a tempo determinato dall’Onu. Non tutti possono partecipare ma servono alcuni requisiti quali essere nati dopo il 1 gennaio 1988 o dopo il 1 gennaio 1985 per i laureati in medicina, avere un’ottima conoscenza della lingua inglese e anche di altre lingue come requisito preferenziale. E’ anche necessario possedere la laurea specialistica o magistrale con master. Dunque non sembra essere possibile l’accesso per chi ha la laurea triennale. 

La domanda può essere inviata entro il 14 dicembre 2018 alle ore 15, in seguito si effettueranno le preselezioni a Roma in cui si farà una cernita dei candidati in linea con quanto richiesto che potranno accedere alla seconda fase che consiste in un test e un colloquio orale. In seguito chi avrà superato anche questa fase potrà avere accesso ad un corso di formazione di 2 settimana a Torino nel 2019, con inizio nel mese di settembre. Gli interessati possono inviare qui la domanda mentre per ogni altro tipo di informazione si rimanda al sito dell’Onu con i dettagli del  JPO Programme 2018/2019.

Leggi anche: Concorso infermieri Milano e Pescara 2018: bando Fatebenefratelli e Ausl, le informazioni

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro, News lavoro, Ricerca lavoro, Altri concorsi