Con 42 anni di contributi quota 100 o pensione anticipata?

Quale è il modo più veloce di raggiungere la pensione con 42 anni di contributi?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
pace fiscale

Salve, sono nato il 05-01-1961, l’anno prossimo compio 58 anni e raggiungo 42 anni di contributi INPS per la pensione, vorrei sapere se avrò i requisiti per andare in pensione.

 

Per accedere alla pensione con la nuova quota 100, che entrerà in vigore il prossimo anno, occorrono almeno 62 anni di età e 38 anni di contributi. Per potersi pensionare con la quota 100, quindi, dovrebbe compiere 62 anni e attendere altri 4 anni arrivando, quindi, a 46 anni di contributi.

L’alternativa più veloce è quella di accedere al pensionamento con la pensione anticipata che nel 2018 richiede 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne. Dal 1 gennaio 2019 il requisito, per effetto dell’adeguamento alla speranza di vita Istat,  dovrebbe salire di 5 mesi anche se il governo avrebbe ipotizzato di bloccare tale aumento. Nel migliore dei casi, quindi, le mancherebbero 10 mesi di contributi al pensionamento, nel peggiore dei casi 1 anno e 3 mesi.

Il modo più veloce per raggiungere la pensione, quindi, nel suo caso, è proprio quello di accedere alla pensione anticipata tradizionale con le regole della Legge Fornero.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Pensioni anticipate