Con 15 anni di contributi versati al 31 dicembre 1992 posso accedere alla pensione?

E' possibile andare in pensione con 15 anni di contributi versati entro il 31 dicembre 1992?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Pensione usurante la certificazione

Buongiorno,

sono nata il 10.09.1956 ho lavorato dal febbraio 1974 al settembre 1990.

Sapevo, prima della Legge Fornero che, avendo maturato i 15 anni di contributi al 31.12.1992, avrei potuto ricevere la pensione minima al compimento del 60° anno.

In seguito questa età si è spostata ai 66 anni.

La domanda è questa: il requisito dei 15 anni di contributi versati al 31.12.1992 è ancora valido??

Grazie per la Vs. cortese risposta.

Si, è ancora valida la possibilità di accedere alla pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi versati entro il 31 dicembre 1992, ovvero con 780 settimane, grazie alla prima deroga Amato alla legge Fornero.

Per poter accedere alla pensione di vecchiaia possono essere conteggiati tutti i tipi di contributi: volontari, obbligatori, figurativi, da riscatto e maturati all’estero e possono beneficiare della deroga i lavoratori dipendenti iscritti all’AGO o alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi dell’Inps, ex Inpdap, ex Enpals, ex Inpost.

L’età per accedere al pensionamento è quella richiesta per la pensione di vecchiaia e, quindi, nel 2018, 66 anni e 7 mesi.

Per approfondire può leggere: In pensione con 15 anni di contributi: quando è possibile l’opzione Dini e quando quella Amato?

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti età pensionabile e calcolo, News pensioni, Pensione vecchiaia