Comunicazione lavoro dopo il Reddito di Cittadinanza: come dare comunicazione e entro quanti giorni

Chi prende il reddito di cittadinanza ma nel frattempo trova lavoro entro quando deve comunicare il nuovo reddito all'Inps e come?

di , pubblicato il
Chi prende il reddito di cittadinanza ma nel frattempo trova lavoro entro quando deve comunicare il nuovo reddito all'Inps e come?
“Salve, gentilmente vorrei chiederle un’informazione importante riguardante il reddito di cittadinanza di una mia amica. Lei sta percependo regolarmente da aprile le rate del Reddito di Cittadinanza (circa 308 euro). Siccome dal primo di gennaio inizierà a lavorare come Operatrice Socio Sanitaria presso una famiglia, con uno stipendio mensile di circa 700 euro netti, volevo chiederle in che modo dovrà comunicare l’inizio dell’attività lavorativa, con quale modulistica e a chi dovrà rivolgersi.
Entro quanti giorni dovrà fare la comunicazione?”

Chiarito che il Reddito di Cittadinanza è assolutamente compatibile, entro certi limiti, con lo svolgimento di attività di lavoro dipendente, di impresa e di lavoro autonomo, vediamo qual è la procedura per comunicare all’Inps l’inizio dell’attività professionale. Il beneficiario del sussidio è tenuto a compilare il modello “Rdc/Pdc – Com Esteso” per fornire i dati sul nuovo reddito all’Inps entro 30 giorni dall’inizio dell’attività stessa. Sono esclusi dall’obbligo di comunicazione i redditi derivanti da:

  • attività socialmente utili;
  • tirocini;
  • servizio civile;
  • nonché da contratto di prestazione occasionale (CPO) e libretto di famiglia (LF).
Argomenti: ,