Commercialisti: nuovi provvedimenti in materia di formazione continua professionale

Per assicurare agli iscritti l’erogazione della formazione professionale, saranno offerti, oltre alla formazione elearning su piattaforme, anche webinar di formazione.

di , pubblicato il
Per assicurare agli iscritti l’erogazione della formazione professionale, saranno offerti, oltre alla formazione elearning su piattaforme, anche webinar di formazione.

Al fine di continuare ad assicurare agli iscritti nell’albo l’erogazione della formazione professionale, il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili ha deciso che gli Ordini, le SAF ed i Soggetti autorizzati potranno offrire e chiedere l’accreditamento al CNDCEC dell’offerta formativa in modalità webinar fino al 31 dicembre 2021.

A renderlo noto è stato lo stesso Consiglio, attraverso l’informativa n. 164/2020 del 23 dicembre 2020.

Come abilitare il caricamento delle autocertificazioni

Per assicurare agli iscritti l’erogazione della formazione professionale, come già detto, oltre alla formazione elearning su piattaforme, saranno anche offerti webinar di formazione.

Per favorire la raccolta delle dichiarazioni di partecipazione ai webinar erogati dagli Ordini, si legge nell’informativa sopra citata, è stata realizzata, sul portale della FPC:

la funzionalità che consente di abilitare il caricamento delle autocertificazioni, nel caso in cui l’Ordine non si avvalga di una piattaforma informatica che rilevi le partecipazioni (la funzionalità non deve essere attivata se il webinar è erogato tramite una piattaforma che rilevi le presenze, anche se la piattaforma non è autorizzata dal CNDCEC).

L’attivazione da parte dell’Ordine di questa funzionalità permette agli iscritti di chiedere, mediante una pagina internet dedicata alle autocertificazioni, il riconoscimento dei crediti formativi dell’evento fruito in modalità webinar.

Si evidenzia che tale sistema non è attivo per gli eventi organizzati dai Soggetti autorizzati e può essere utilizzato esclusivamente dagli iscritti nel nostro Albo (informativa n. 49 del 27 marzo 2020).

Per maggiori informazioni si legga l’informativa n. 164/2020 del 23 dicembre 2020.

Articoli correlati

Argomenti: ,