Commercialisti: disapplicare gli ISA per un 2020 anomalo

Gli indicatori di Affidabilità fiscale (i cosiddetti “ISA”) sono stati tarati su situazioni di normalità. Per questo motivo sono destinati a una disapplicazione generalizzata.

di , pubblicato il
Gli indicatori di Affidabilità fiscale (i cosiddetti “ISA”) sono stati tarati su situazioni di normalità. Per questo motivo sono destinati a una disapplicazione generalizzata.

“Il disegno di legge di bilancio per il 2021 presenta una lacuna che sarebbe opportuno colmare. Pare infatti evidente che questo provvedimento dovrebbe prevedere la disapplicazione generalizzata, per l’anno 2020, degli Indicatori Sintetici di Affidabilità fiscale (i cosiddetti “ISA”) e delle presunzioni in materia di società non operative”.

È evidente a tutti che l’emergenza sanitaria del Coronavirus e le relative politiche di contenimento adottate dal nostro Paese non consentono l’applicazione di indicatori e presunzioni tarate, appunto, su situazioni di normalità.

È quanto affermato dl Consigliere nazionale dei commercialisti delegato alla fiscalità, Maurizio Postal, nel corso dell’audizione sulla Manovra svoltasi presso la Commissione Finanze e Tesoro del Senato.

Disapplicazione Isa 2020

È chiaro a tutti che questo 2020 è stato un anno anomalo, anche dal punto di vista delle dinamiche economiche.

È dunque evidente, spiega Postal, che “indicatori e presunzioni tarati su situazioni di normalità sono comunque destinati a una disapplicazione generalizzata”, in un anno di emergenza sanitaria ed economica come questo.

Legge di bilancio

Per quanto sopra detto, la disapplicazione generalizzata, per l’anno 2020, degli Indicatori Sintetici di affidabilità fiscale (i cosiddetti “ISA”) dovrebbe essere ormai certa.

Ad ogni modo, bisognerebbe procedere con una normativa ad hoc. Postal si auspica che questa venga contenuta nella nuova legge di Bilancio, evitando, ancora una volta, di lasciare il tutto ad adempimenti, istanze di interpello e quant’altro.

Quest’ultima ipotesi, spiega Postal, sarebbe “un trionfo di inutile burocrazia tanto dal punto di vista dei contribuenti, quanto dal punto di vista dell’Amministrazione finanziaria”.

Articoli correlati

Legge di Bilancio 2021, sparisce l’accisa del 25% sulle sigarette elettroniche

Credito d’imposta beni strumentali: novità nella Legge di bilancio 2021

 

Argomenti: ,