Come recuperare il bonus condizionatori dal Modello 730/2019

Tutto quello che c'è da sapere sul bonus condizionatori: come funziona e chi può richiederlo.

di , pubblicato il
condizionatore d'aria legge 104

Questo periodo dell’anno è quello in cui si registra il maggior numero di acquisti di condizionatori. Di contro si avvicina anche la scadenza del 730 e quindi molti si chiedono come recuperare almeno in parte la spesa. La detrazione viene chiamata spesso anche bonus condizionatori. A quanto ammonta e in che cosa consiste?

Bonus condizionatori 2019: come funziona

Non tutti conoscono la possibilità di richiedere con il 730 il bonus condizionatori: l’agevolazione è prevista per chi compra un condizionatore, sia nelle case nuove che in caso di sostituzione del vecchio modello.

Per i condizionatori con pompa di calore ad alta efficienza energetica che sostituiscono l’impianto di riscaldamento esistente o l’impianto di climatizzazione, la detrazione fiscale riconosciuta è del 65%. Si tratta nello specifico di una detrazione Irpef o Ires con un limite di spesa pari a 46.154 euro fino al 31 dicembre 2019.

E’ prevista invece una detrazione del 50% per un nuovo impianto a pompa di calore che garantisca risparmio energetico e contestuale ad una ristrutturazione edile, anche di tipo straordinario. Il tetto massimo di spesa è fissato a 96.000 euro, sempre con scadenza al 31 dicembre 2019 (salvo eventuali proroghe per i prossimi anni).

Come richiedere il bonus condizionatori nel 730

Il bonus si può richiedere al momento della dichiarazione sia tramite 730 che con Modello Unico.

Possono essere recuperate solamente le spese effettuate tramite bonifico o pagamento tracciabile. Ammessi quindi acquisti con carta di credito. La prova del pagamento, che sia ricevuta o fattura, va conservata.

Acquisto condizionatori, non solo detrazione: le altre agevolazioni fiscali

Molti utenti hanno dubbi in merito all’IVA applicata per l’acquisto dei condizionatori a risparmio energetico o per la sostituzione di un vecchio impianto a pompa di calore: viene riconosciuta quella agevolata? L’IVA al 10% è applicata solamente sul costo del condizionatore e dei lavori di installazione.

Per maggiori informazioni si rimanda alle indicazioni sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Leggi anche:

Il bonus condizionatore vale anche per quello portatile?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: