Come essere sicuri di ottenere l’attestato per non perdere il Bonus Terme

Per prenotare il Bonus Terme, il cittadino si deve rivolgere esclusivamente agli enti termali accreditati, contattandoli via email o sito internet.

di , pubblicato il
Per prenotare il Bonus Terme, il cittadino si deve rivolgere esclusivamente agli enti termali accreditati, contattandoli via email o sito internet.

Il Bonus Terme, istituito con un decreto del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) e pubblicato in Gazzetta ufficiale il 6 agosto, nasce con lo scopo di incentivare l’acquisto di servizi nei centri termali accreditati. Si tratta di uno dei settori maggiorante colpiti dai riflessi economici negativi dell’emergenza sanitaria del coronavirus e delle relative politiche di contenimento adottate dal nostro paese.

Invitalia, con un recente comunicato, ha reso nota la procedura di prenotazione del bonus terme.

Vediamo meglio di cosa si tratta e come essere sicuri di ottenere l’attestato per non perdere questo incentivo.

Bonus Terme, si parte l’8 novembre

Il Bonus Terme, sostanzialmente, consiste in uno sconto del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali prescelti, fino a un massimo di 200 euro.

Invitalia, con un recente comunicato stampa, ha reso noti i termini per poterlo richiedere. Le date da segnare sono 2:

  • a partire dalle ore 12.00 del 28 ottobre 2021, sarà attivata la piattaforma che consentirà la registrazione degli stabilimenti termali;
  • dall’8 novembre 2021, i cittadini potranno richiedere il bonus terme agli istituti che aderiranno a partire.

Come ottenere l’attestato di prenotazione?

Gli enti termali, in sostanza, a partire dal 28 ottobre 2021, possono registrarsi alla piattaforma e aderire a questa iniziativa. In un secondo momento, la stessa Invitalia pubblicherà l’elenco degli enti termali accreditati. Per prenotare il bonus il cittadino si deve rivolgere esclusivamente ad essi, contattandoli preferibilmente via email o attraverso il sito internet. Sarà pertanto l’ente termale a comunicare al cittadino la conferma della prenotazione, sulla base della capienza del fondo, e all’attestato di prenotazione.

Il cittadino ha poi 60 giorni dalla data di emissione del bonus per iniziare a utilizzarlo.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,