Come aumentare la pensione: riliquidazione pensione per servizio militare e supplemento pensionistico

Cosa è e cosa serve la domanda di riliquidazione della pensione e il supplemento di pensione

di , pubblicato il
Cosa è e cosa serve la domanda di riliquidazione della pensione e il supplemento di pensione

Servizio militare ai fini pensionistici – Dalla data del 30 gennaio 1987, il servizio militare di leva e quelli considerati equiparati come il servizio civile, sono computabili a completo carico dell’Ente previdenziale.

Contributi previdenziali servizio civile – I contributi previdenziali accreditati dallo  Stato al contribuente per il periodo di svolgimento del servizio militare, devono essere valutati ai fini pensionistici secondo il trattamento più favorevole.

I contributi accreditati sono utili per determinare:

  • il diritto e la misura di tutte le prestazioni con esclusione di quelle a carattere assistenziale
  • il diritto all’indennità di disoccupazione.

Domanda riliquidazione pensione

Spesso però, gli istituti previdenziali non tengono conto di questa precisa disposizione normativa, causando, un danno economico ai contribuenti stessi, danno che può in parte essere recuperato presentando domanda di riliquidazione della pensione. Tale domanda può essere presentata dai pensionati che nella vita lavorativa hanno accreditato contributi in più gestioni, ad esempio, commerciante e dipendente, oppure, artigiano e coltivatore diretto, e via dicendo. Gli arretrati possono essere recuperati nel limite prescrizionale di 10 anni. Tale rivalutazione è applicabile anche alle pensioni di reversibilità, ma bisogna tenere presente che, in quest’ultimo caso, i criteri di rivalutazione sopra riportati (e cioè contributi accreditati in più gestioni) devono essere riscontrati in capo al coniuge/genitore deceduto.

Riliquidazione pensione cosa è

Consiste essenzialmente nel ricalcolo dell’importo della pensione, questa operazione  la si può chiedere all’istituto che ha in gestione la stessa per svariati motivi, in genere legati al reddito del titolare o del coniuge, oppure ai contributi dello stesso pensionato. E’ una pratica che necessita di una preventiva verifica, anche perché non sempre gli errori o le dimenticanze dell’istituto previdenziale sono a sfavore del pensionato.

I contributi relativi a periodi di assicurazione obbligatoria e figurativi (come la pensione per servizio militare) successivi alla liquidazione della pensione, danno diritto previa domanda, alla liquidazione di supplementi pensionistici ogni 5 anni.

Supplemento di pensione

Il supplemento della pensione è la “monetizzazione” dei contributi versati dopo il pensionamento. In pratica è una quota aggiuntiva alla pensione che si somma all’importo della pensione già liquidato.

La domanda di supplemento può essere inoltrata a condizione che siano trascorsi almeno 5 anni dalla data di decorrenza e può essere richiesto una sola volta.

Per conoscere le novità sulle pensioni introdotte dalla manovra finanizaria 2011, leggi:

Manovra finanziaria 2011, pensioni e innalzamento età pnsione: ecco le novità, 6 luglio 2011

Argomenti:

I commenti sono chiusi.