Colloqui di lavoro: ecco come capire se sono truffe

Ci sono diversi segnali che possono farci capire se i colloqui di lavoro sono veramente finalizzati all'assunzione o sono soltanto un fake. Vediamo quali sono.

di , pubblicato il
Ci sono diversi segnali che possono farci capire se i colloqui di lavoro sono veramente finalizzati all'assunzione o sono soltanto un fake. Vediamo quali sono.

Forbes denuncia una pratica abbastanza scorretta che mettono in atto le aziende nei colloqui di lavoro.

Colloqui fasulli dove la posizione aperte è già stata assegnata ad un dipendente interno. Ma quale potrebbe essere il motivo di questa politica? In molte aziende vige uno policy aziendale che impone che il personale interno possa candidarsi per un’altra posizione soltanto se quest’ultima è aperta anche a candidati esterni.

E allora cosa succede? Il candidato esterno si troverà a sostenere un colloquio di lavoro  inutile poichè in realtà hanno già scelto chi ricoprirà la posizione. La situazione, ovviamente, non è piacevole ma ci sono dei segnali che potrebbero aiutare il candidato a capire se il colloquio di lavoro che sta affrontando è un falso prima di illudersi troppo.

Vediamo quali sono.

Colloqui di lavoro: segnali che sono truffe

Fare sempre attenzione a quello che dice l’esaminatore: se durante il colloquio si lascia sfuggire che per quella posizione sta esaminando candidati esterni ed interni c’è qualcosa che non va. E’ ovvio che ad un colloquio di lavoro si venga selezionati ma se si fa questa specificazione in qualche modo ci si sta giustificando.

Altro segno che l’esaminatore è in difficoltà è il non guardare mai negli occhi il candidato. Se il selezionatore non è interessato a quello che stai dicendo, infatti, non ti porrà molte domande e rimarrà per tutto il tempo troppo distratto.

Altro segnale che il colloquio potrebbe essere fasullo si ha quando il selezionatore distrugge troppo presto le speranze del candidato dicendogli, magari, che se il lavoro per il quale ci si sta candidando non si adatta alla proprie caratteristiche e ci sono altre posizioni aperte più vicine alle competenze ed esperienze del candidato potrebbe essere sospetto. Perchè il selezionatore dovrebbe spegnere ogni speranza così presto e prima della conclusione di un colloquio?

Se, invece, l’azienda ti pressa per sostenere il colloquio potrebbe essere los tesso sintomo di un colloquio fake, soprattutto se dopo averlo sostenuto non farà sapere nulla sull’esito.

Con ogni probabilità il colloquio di lavoro è una truffa se il selezionatore, che con ogni interesse ha un grosso interesse a coprire la posizione vacante, si mostra svogliato o poco concentrato su quello che si sta dicendo.

Se sei alla ricerca di un lavoro potrebbe interessarti anche: Curriculum in inglese: i 7 errori più comuni che fanno gli italiani e Curriculum del futuro: nuovi modelli contro le discriminazioni sugli studi

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,