Codice ATECO: cos’è e come sceglierlo correttamente

La classificazione dei codici ATECO è standardizzata a livello europeo fino alla quarta cifra, le categorie e le sotto categorie possono differire tra i singoli Paesi per meglio cogliere le specificità nazionali.

di , pubblicato il
La classificazione dei codici ATECO è standardizzata a livello europeo fino alla quarta cifra, le categorie e le sotto categorie possono differire tra i singoli Paesi per meglio cogliere le specificità nazionali.

A breve aprirò la partita iva come consulente informatico.  Non ho del tutto chiaro in che modo devo scegliere il codice ATECO dell’attività che andrò a svolgere.

 

Ho analizzato i vari codici papabili e ho visto che vi sono diverse categorie e sottocategorie.

 

Quali sono i criteri in base ai quali orientare la scelta del codice ATECO?

Il codice ATECO: cos’è

Nel momento in cui decidiamo di aprire la partita iva dobbiamo anche individuare un codice ATECO.

 

Tale codice identifica nei rapporti con la pubblica Amministrazione, lattività economica effettivamente svolta.

 

Con provvedimento del 16 novembre 2007 l’Agenzia delle entrate ha adottato la tabella di classificazione delle attività economiche ATECO 2007.

 

Codici attualmente validi.

 

Come da indicazioni presenti sul sito dell’Agenzia delle entrate, la classificazione delle attività si articola in cinque livelli, comprendenti, rispettivamente,le voci identificate da un codice:

 

1. alfabetico (sezioni);
2. numerico a due cifre (divisioni);
3. numerico a tre cifre (gruppi);
4. numerico a quattro cifre (classi);
5. numerico a cinque cifre (categorie);
6. numerico a sei cifre (sotto categorie).

 

La struttura di classificazione è ad “albero” e parte dal livello 1, più aggregato distinto in 21 sezioni, fino a giungere al livello massimo di dettaglio, punto 6, comprendente 1.226 sotto categorie.

 

Ad ogni modo, la classificazione dei codici ATECO è standardizzata a livello europeo fino alla quarta cifra. Le categorie e le sotto categorie (rispettivamente livello 5 e 6) possono differire tra i singoli Paesi per meglio cogliere le specificità nazionali.

A cosa serve tale struttura gerarchica?

Grazie alla struttura gerarchica il contribuente è guidato nella scelta del codice ATECO più corretto.

Codice ATECO: la scelta

Si parte dalle sezioni per poi arrivare alle specifiche sotto categorie che identificano l’attività effettivamente svolta.

Attenzione, nel caso di svolgimento di più attività deve essere indicato il codice dell’attività svolta in via prevalente. Desunto dalla classificazione delle attività economiche vigente al momento della presentazione della dichiarazione di inizio di attività.

 

Ai fini della prevalenza di verifica il volume di affari presunto.

 

Per coloro che non sono tenuti ad iscriversi al registro delle imprese (come nel caso del quesito), la dichiarazione di inizio attività  può essere effettuata con  il modello AA9/12.

La risposta al quesito

Entrando nello specifico del suo quesito, il suo codice ATECO è 62.02.00 individuato come da ricostruzione successiva:

 

  • J-servizi di informazione e comunicazione (sezione);
  • 62-produzione di software, consulenza informatica e attività connesse;
  • 62.0- produzione di software, consulenza informatica e attività connesse;
  • 62.02.00- consulenza nel settore delle tecnologie dell’informatica.

 

In questo modo abbiamo individuato il codice ATECO della sua attività.

Argomenti: , ,