Cigo e Assegno Ordinario dei Fondi di Solidarietà, termini e modalità di presentazione delle domande

L’Inps comunica le modalità presentazione delle domande di CIGO e di Assegno Ordinario dei Fondi di Solidarietà.

di , pubblicato il
L’Inps comunica le modalità presentazione delle domande di CIGO e di Assegno Ordinario dei Fondi di Solidarietà.

Il decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, recante “Misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” prevede una serie di misure speciali a sostegno dei datori di lavoro e dei lavoratori che svolgono attività lavorativa su tutto il territorio nazionale, comprese misure speciali a sostegno dei datori di lavoro e dei lavoratori che svolgono attività lavorativa su tutto il territorio nazionale.

Con il messaggio n. 1321 del 23 marzo 2020, l’Inps fornisce utili indicazioni in merito alla modalità di presentazione delle domande di concessione del trattamento ordinario di integrazione salariale e delle prestazioni di assegno ordinario disciplinate dagli articoli 19, 20 e 21 del D.L. n. 18/2020, per le quali è stata rilasciata una nuova e specifica causale, denominata “COVID-19 nazionale”.

 

Termini di presentazione

Le domande di accesso al trattamento di CIGO e all’assegno ordinario, con la causale sopra indicata, devono essere inviate telematicamente entro la fine del quarto mese successivo a quello in cui ha avuto inizio il periodo di sospensione o di riduzione dell’attività lavorativa.

Per gli eventi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa verificatisi dal giorno successivo alla data di pubblicazione del medesimo messaggio, la decorrenza del termine di presentazione della domanda seguirà le regole ordinarie e, pertanto, è individuata nella data di inizio dell’evento di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa.

 

Modalità di presentazione delle domande

Le domande per accedere alle prestazioni di CIGO e di assegno ordinario sono disponibili nel portale INPS, nei Servizi online accessibili per la tipologia di utente:

  • “Aziende, consulenti e professionisti”,
  • “Servizi per aziende e consulenti”,
  • “CIG e Fondi di solidarietà”.

La domanda è disponibile anche attraverso il portale “Servizi per le aziende ed i consulenti”, con le consuete modalità.

Al momento dell’inserimento della scheda causale, per quanto concerne la domanda di assegno ordinario, sarà possibile scegliere la causale “COVID-19 nazionale”. Questa scelta comporterà il fatto di non dover allegare alcunché alla domanda, eccetto l’elenco dei lavoratori beneficiari.

Per quanto riguarda invece il trattamento di integrazione salariale ordinario, nella relativa domanda dovrà essere selezionata la causale “COVID-19 nazionale” ed allegato l’elenco dei lavoratori beneficiari.

i datori di lavoro che hanno già in corso un’autorizzazione di CIGO o di assegno ordinario possono ripresentare la domanda con la causale “COVID-19 nazionale”. In caso di concessione, l’Istituto provvederà ad annullare d’ufficio le precedenti autorizzazioni o le precedenti domande relativamente ai periodi sovrapposti.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

 

 

Argomenti: ,