Chi ha 62 anni potrà andare in pensione nel 2022?

Vediamo se e come chi ha 62 anni potrà andare in pensione nel 2022. Perché dal prossimo anno, per quel che riguarda le pensioni, la grossa novità è rappresentata dall'introduzione della Quota 102. Ecco chi potrà sfruttare gli scivoli, e chi invece sarà tagliato fuori.

di , pubblicato il
In pensione a 62 anni senza Quota 100, ecco come funzione il salvagente per i lavoratori delle PMI

Vediamo se e come chi ha 62 anni potrà andare in pensione nel 2022. Perché dal prossimo anno, per quel che riguarda le pensioni, la grossa novità è rappresentata dall’introduzione della Quota 102. Una misura di pensionamento anticipato che, rispetto alla Quota 100, taglia fuori dallo scivolo non solo chi ha 62 anni, ma tutti coloro che avranno meno di 64 anni di età. Così come è riportato in questo articolo.

Quindi, con il sistema delle quote chi ha 62 anni potrà andare in pensione nel 2022? La risposta è negativa. A meno che non abbia maturato i requisiti anagrafici e contributivi di esercizio di opzione della Quota 100 entro il 31 dicembre del 2021.

Chi ha 62 anni di età potrà andare in pensione nel 2022?

Pur tuttavia, c’è una cerchia ristretta di lavoratori che, in ogni caso, potrà ritirarsi l’anno prossimo dal lavoro proprio spegnendo le 62 candeline. Su se e come chi ha 62 anni potrà andare in pensione nel 2022, infatti, c’è da ricordare che l’anno prossimo sarà attivata una corsia preferenziale.

A favore dei lavoratori occupati in aziende in stato di crisi che potranno ritirarsi dal lavoro proprio a 62 anni. E questo, in particolare, grazie ad un fondo da 600 milioni di euro complessivi. Per il triennio 2022-2024 così come è previsto dalla manovra finanziaria del Governo italiano che è guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi.

Uscite anticipate dal lavoro nel 2022, c’è l’uscita per le lavoratrici anche sotto i sessantadue anni

Chiarito se e come chi ha 62 anni potrà andare in pensione nel 2022, c’è anche da dire che per le lavoratrici autonome e per le lavoratrici dipendenti è stata confermata per il prossimo anno l’uscita anticipata, rispettivamente, a 59 ed a 58 anni. Quindi, ben al di sotto dei 62 anni.

E questo, in particolare, grazie ad Opzione Donna che richiede, inoltre, 35 anni di contributi previdenziali obbligatori versati. Per Opzione Donna 2022, in ogni caso, i requisiti anagrafici e contributivi sono da maturare entro e non oltre il 31 dicembre del 2021.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , ,