Cessione del credito. Quanto costa sulla piattaforma SiBonus?

La piattaforma SiBonus favorisce l'incontro tra la domanda e l'offerta di crediti edilizi ai fini della cessione del credito, parliamo di un vero mercato dei bonus fiscali

di , pubblicato il
Se neanche le banche sanno come funziona la cessione del credito c'è poco da essere ottimisti

Abbiamo già visto che la piattaforma SiBonus, rappresenta l’unica alternativa valida o una delle pochissime, per la cessione del credito. Le banche al momento si sono quasi ritirate dal mercato, infatti a oggi, è difficilissimo trovare una banca che accetti nuove pratiche di cessione. Ciò comporta lo stallo soprattutto del superbonus 110 che vedeva nella cessione del credito e nello sconto in fattura i due elementi chiave per far funzionare l’agevolazione; è chiaro che se il contribuente deve pagare di tasca propria i lavori per poi detrarre la spesa in quote annuali, viene meno tutto il vantaggio o quasi legato alla super agevolazione; in parte, lo stesso discorso vale per il bonus ristutturazione, il bonus facciate, l’ecobonus, ecc. A ciò si aggiunge che il superbonus 2023 è stato quasi smantellato dal DL 176/202, decreto Aiuti-quater, con possibili novità nella Legge di bilancio.

Detto ciò, grazie alla piattaforma SiBonus, il contribuente o l’impresa può pubblicare un annuncio di vendita del proprio credito e aspettare riscontro da un cessionario interessato all’acquisto.

Chiariamo fin da subito che chi rileva il credito, vuole pagarlo ad un costo inferiore a quello nominale, è chiaro che se acquisto un credito di 100 ad un prezzo di 80 ho un bel vantaggio; infatti, potrò utilizzarlo per pagare imposte e contributi previdenziali per un totale pari a 100.

Da qui, è lecito chiedersi quanto costa cedere il proprio credito sulla piattaforma SiBonus. Il prezzo dipende anche dall’agevolazione oggetto di cessione: superbonus, bonus facciate, bonus ristutturazione, ecc.

La cessione del credito con SiBonus

La piattaforma SiBonus favorisce l’incontro tra la domanda e l’offerta di crediti edilizi ai fini della cessione del credito.

Dunque parliamo di un  vero mercato dei crediti edilizi.

Con la registrazione sulla piattaforma, chi intende cedere il proprio credito può inserire un vero e proprio annuncio di vendita, un pò come avviene su altri portali in cui vengono messi in vendita oggetti nuovi o usati.

Nell’annuncio, è possibile specificare:

  • il valore e
  • il prezzo di cessione.

Una volta pubblicato, l’annuncio sarà visibile a coloro che si sono registrati sulla piattaforma. L’utente che ha registrato il proprio annuncio può anche selezionare direttamente il compratore,  individuandolo tra i potenziali interessati che hanno avanzato una proposta di acquisto.

Dopodiché: si procede alla firma del contratto di cessione per trasferire nel Cassetto fiscale del Compratore il credito d’imposta e si riceve  l’importo pattuito per la cessione.

Quanto cosa cedere il credito con SiBonus?

Come detto in premessa, è lecito chiedersi quanto costa cedere il proprio credito sulla piattaforma SiBonus. Il prezzo dipende anche dall’agevolazione oggetto di cessione: superbonus, bonus facciate, bonus ristutturazione, ecc.

Ebbene, a oggi, i numeri sono i seguenti:

  • l’13,1% di sconto sul credito venduto e 15 giorni come tempo medio di vendita per il superbonus 110%.
  • 26,5 % di sconto e 15 giorni per il bonus facciate.
  • 26,8% e 13 giorni per il bonus ristrutturazioni;
  • 27,7% e 16 giorni per l’ecobonus;
  • 20,6% e 12 giorni per il sismabonus.

Rispetto ai dati disponibili ad Agosto, il costo di cessione è aumentato quasi in tutti i casi, su questo dato incidono soprattutto le recenti sentenza della Cassazione che hanno legittimato il sequestro di tipo preventivo del credito anche in capo al cessionario ignaro della frode commessa a monte.

Ad Agosto si registravo i seguenti dati:

  • l’11,4% di sconto sul credito venduto e 12 giorni come tempo medio di vendita per il superbonus 110%.
  • 27,2% di sconto e 13 giorni per il bonus facciate.
  • 26,6% e 13 giorni per il bonus ristrutturazioni;
  • 26,7% e 14 giorni per l’ecobonus.
  • 20,6% e 12 giorni per il sismabonus.

Il cost potrebbe aumentare ancora da qui in avanti.

Argomenti: ,