Certificazione Unica 2017, la bozza online: istruzioni per le nuove regole

Certificazione Unica 2016: online la bozza e le istruzioni. Ecco le più importanti novità

di , pubblicato il
Certificazione Unica 2016: online la bozza e le istruzioni. Ecco le più importanti novità

La bozza della certificazione unica 2017, relativa ai redditi 2016, è online con le istruzioni. Non solo, sebbene sia chiaramente la novità più di rilievo, lo slittamento del termine al 31 marzo per la consegna (resta il 7 marzo la scadenza per la Cu telematica) ma anche altre indicazioni, in particolare nuovi spazi per i premi di risultato, i rimborsi di beni e servizi non soggetti a tassazione e le regole per i lavoratori trasferiti in Italia.

Certificazione Unica 2017: slittamento data ultima consegna

Certificazione Unica 2017: i nuovi casi

Alcune sezioni sono state inserite nel modello Cu per gestire i casi specifici. In particolare, vista la nuova tassazione agevolata, è emersa la necessità di prevedere uno spazio ad hoc per le somme erogate per premi di risultato.

Spazio ad hoc anche per i lavoratori “impatriati”, ovvero quelli che trasferiscono la residenza in Italia. In presenza di specifiche condizioni (articolo 16 del Dlgs 147/2015), il reddito di lavoro dipendente prodotto nel territorio dello Stato concorre alla formazione di quello complessivo nella misura del 70%.

Una nuova sezione, per concludere, anche per gestire i dati relativi ai rimborsi di beni e servizi effettuati dal datore di lavoro e non soggetti a tassazione (ex articolo 51, comma 2, lettere f-bis ed f-ter, del Tuir).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.