C’è ancora tempo per andare in pensione a settembre: ultimissime

Attenzione perché c'è ancora tempo per andare in pensione a settembre. E quindi per ritirarsi dal lavoro entro il corrente anno. Vediamo allora come nel dettaglio. Punto per punto. Passo dopo passo.

di , pubblicato il
pensione scuola

Attenzione perché c’è ancora tempo per andare in pensione a settembre 2022. E quindi per ritirarsi dal lavoro entro il corrente anno. Vediamo allora quali sono al riguardo le ultimissime. Mentre la riforma strutturale della previdenza pubblica del Governo che è guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi resta per il momento al palo a causa della guerra in Ucraina.

In particolare, c’è ancora tempo per andare in pensione nel mese di settembre del 2022 per i lavoratori della scuola. Si tratta, nello specifico, di circa 30.000 insegnanti dopo che questi hanno chiesto ed hanno ottenuto la certificazione relativa al diritto al pensionamento.

C’è ancora tempo per andare in pensione nel mese di settembre del 2022: ecco le ultimissime

In pratica, c’è ancora tempo per andare in pensione a settembre 2022. Con gli insegnanti che prenderanno il loro ultimo stipendio ad agosto 2022. E poi dal mese successivo sarà loro accreditato il primo assegno INPS.

Inoltre, per chi ha ottenuto la cessione dal servizio nel settore della scuola, c’è ancora tempo per andare in pensione a settembre 2022 non solo per gli insegnanti.

Ma anche per i dirigenti scolastici, per il personale educativo e per il personale ATA.

Ultimissime sul mondo della scuola per l’anno 2022-2023. Dalla cessazione del servizio alle nuove immissioni in ruolo

Chiarito che c’è ancora tempo per andare in pensione a settembre 2022, chi sostituirà allora chi si ritirerà dal lavoro? La risposta è semplice. In quanto le posizioni vacanti saranno ricoperte dalle nuove immissioni in ruolo. Ovverosia, da quelle relative al prossimo anno scolastico, quello 2022-2023.

È lecito pensare, tra l’altro, che molti insegnanti, in possesso dei requisiti per il pensionamento anticipato, abbiano deciso di ritirarsi dal lavoro proprio a settembre 2022.

Per non rischiare novità potenzialmente negative da future riforme strutturali per la previdenza pubblica.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,