Cassa integrazione da Covid-19: l’importante ruolo dei commercialisti

Impegnati in prima linea i commercialisti nel tentativo di velocizzare i pagamenti della cassa integrazione

di , pubblicato il
Impegnati in prima linea i commercialisti nel tentativo di velocizzare i pagamenti della cassa integrazione

Nonostante la gran mole di adempimenti, i commercialisti sono al fianco dell’INPS con Uniemens a pagamento diretto nel tentativo di velocizzare al massimo l’erogazione della cassa integrazione ai lavoratori, in questo periodo di enorme difficoltà economica legata all’epidemia Covid-19.

È quanto sottolineato, in apposito comunicato stampa, dal Consigliere nazionale dei commercialisti con delega alle tematiche del lavoro, Roberto Cunsolo, il quale contestualmente, ribadisce la proposta di semplificare la cassa integrazione, specie a favore delle piccole imprese, puntando ad un ammortizzatore sociale unico.

Soddisfazione anche per la funzionalità “Evidenze”, inserita nel “Nuovo Cassetto Previdenziale del Contribuente” ed integrata con il modulo Evidenze 2.0.

Uniemens a pagamento diretto

L’Uniemens a pagamento diretto (UNIEMENS-CIG-PgDir), come spiega il comunicato stampa in commento,

punta all’omogeneizzazione dei flussi, consentendo di uniformare in un unico formato (Uniemens) e unico processo la gestione delle prestazioni a sostegno del reddito indipendentemente dalla modalità di erogazione: a conguaglio piuttosto che a pagamento diretto.

L’obiettivo è quello di “efficientare i tempi di erogazione della prestazione, consentendo l’immediato istradamento sui sistemi gestionali senza dover attendere i tempi propri dei flussi standard Uniemens”.

In merito poi all’utilità del nuovo modulo “Evidenze 2.0”, si sottolinea come esso “consente agli intermediari, nonché ai datori di lavoro titolari di abilitazione, di individuare autonomamente le anomalie di particolare rilevanza relative alle posizioni contributive (matricole aziendali) in delega e di intervenire sulle singole evidenze risolvendo le problematiche rilevate”.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,