Caso Tridico: l’INPS risponde alle accuse di Repubblica: “nessun compenso retroattivo”

L’Inps, in questi giorni, è stata accusata di aver corrisposto compensi arretrati al Presidente Tridico pari a 100 mila euro. La notizia, spiega lo stesso istituto, è priva ogni fondamento.

di , pubblicato il
L’Inps, in questi giorni, è stata accusata di aver corrisposto compensi arretrati al Presidente Tridico pari a 100 mila euro. La notizia, spiega lo stesso istituto, è priva ogni fondamento.

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale risponde alle accuse ricevute dal quotidiano “Repubblica” relativamente al presunto aumento dei compensi percepiti (in modo retroattivo) dal presidente Pasquale Tridico, e lo fa attraverso il comunicato stampa del 26 settembre, avente ad oggetto: “Nessun compenso retroattivo al Presidente dell’Inps”.

Sulla vicenda si legga: Tridico (Inps), si raddoppia lo stipendio: scoppia lo scandalo

Nessun compenso retroattivo per il Presidente Tridico

L’istituto, in un articolo di “Repubblica” del 26 settembre, è stato accusato di aver corrisposto, in seguito all’emanazione del Decreto del 7 agosto 2020, compensi arretrati al Presidente Tridico pari a 100 mila euro.

L’Inps rimanda le accuse al mittente, ritenendole prive ogni fondamento.

Il decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze 7 agosto 2020, a seguito della ricostituzione del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto, spiega l’Inps, ha fissato la misura dei compensi nei confronti del Presidente, del Vicepresidente e dei Consiglieri di Amministrazione.

In particolare, i compensi lordi sono i seguenti:

  • Presidente: € 150.000,00;
  • Vicepresidente: € 40.000,00 elevabili a € 60.000,00 in caso di deleghe;
  • Consiglieri di Amministrazione: € 23.000.

La decorrenza dei predetti compensi è fissata a partire dall’effettivo esercizio della funzione, ossia dal 15 aprile 2020, data di insediamento del Consiglio di Amministrazione.

In altre parole, l’aumento dei compensi degli organi direttivi dell’Inps (e non soltanto del suo presidente) non sono retroattivi e non sono stati decisi dello stesso Istituto.

Guide e articoli correlati

Tridico (Inps), si raddoppia lo stipendio: scoppia lo scandalo

Bonus 600 euro ai deputati, l’Inps di Tridico fa politica e cancella lo stato di diritto

Riforma Irpef, Tridico: complicato integrare Bonus Renzi e taglio del cuneo

Argomenti: ,