Cashback: un solo partecipante per la carta cointestata

Si può associare al programma Cashback anche la carta elettronica cointestata ma l’attivazione è unica

di , pubblicato il
Si può associare al programma Cashback anche la carta elettronica cointestata ma l’attivazione è unica

In caso di carta elettronica (ad esempio bancomat) cointestata, la partecipazione al programma Cashback non è duplicata. È quanto si apprende dalle FAQ dedicate e pubblicate sul portale io.italia.it.

Il programma Cashback, ricordiamo, è stato introdotto per incentivare gli acquisti tramite moneta elettronica (sono esclusi gli acquisti online) e per combattere l’evasione fiscale.

Si sostanzia in un piano di rimborso predisposto sugli acquisti di beni e servizi effettuati sul territorio nazionale, con i metodi di pagamento elettronico attivati al Cashback, tramite dispositivi fisici di accettazione, come i POS, forniti da Acquirer Convenzionati.

Carta cointestata nel Cashback: l’attivazione è unica

Per partecipare occorre scaricare l’app IO e registrarsi associando la carta con cui si vuole partecipare. In dettaglio, si può partecipare al Cashback con:

  • carte di credito
  • carte di debito su circuiti internazionali e su circuito PagoBancomat
  • carte prepagate
  • le cosiddette carte fedeltà, ovvero carte e app di pagamento connesse a circuiti privativi e/o a spendibilità limitata (esclusi, quindi, quelli solo per accumulo punti)
  • app di pagamento, come ad esempio Satispay o BANCOMAT Pay
  • altri sistemi di pagamento, come ad esempio Google Pay e Apple Pay (sull’App IO a partire dal 2021).

Laddove la carta abbinata al piano Cashback è cointestata tra più soggetti (ad esempio marito e moglie), lo stesso metodo di pagamento non può essere attivato contemporaneamente da due o più partecipanti al programma.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,