Cashback e requisiti anagrafici: cittadinanza o residenza?

Ai fini della partecipazione al programma Cashback il legislatore prevede che siano rispettati determinati requisiti anagrafici

di , pubblicato il
Ai fini della partecipazione al programma Cashback il legislatore prevede che siano rispettati determinati requisiti anagrafici

Ho una doppia cittadinanza (italiana e francese) ma non risiedo in Italia. Posso partecipare al piano Chashback per gli acquisti fatti in Italia con carta elettronica?

Ho la cittadinanza spagnola ma attualmente risiedo in Italia. Possono godere del piano Cashback per le spese fatte con carta di credito in Italia?

Ecco alcune delle domande pervenute nella nostra redazione in questi giorni, ed a cui forniamo risposta in questo articolo.

I quattro periodi del programma Cashback

Il programma Cashback è stato voluto dal nostro legislatore per un doppio motivo, ossia incentivare l’utilizzo della moneta elettronica e contestualmente combattere l’evasione fiscale.

Si tratta di un piano che prevede un rimborso per acquisti effettuati a titolo privato (cioè non per uso professionale) sul territorio nazionale del nostro Paese con carte e app di pagamento in negozi, bar, ristoranti, supermercati e grande distribuzione o per artigiani e professionisti (sono esclusi gli acquisti online).

Sono previste diverse fasi (ossia quattro periodi) così suddivisi:

  • periodo sperimentale (c.d. “Extra Cashback di Natale”), che è iniziato l’8 dicembre 2020 e termina il 31 dicembre 2020
  • secondo periodo, dal 1/1/2021 al 30/6/2021
  • terzo periodo dal 1/7/2021 al 31/12/2021
  • quarto periodo dal 1/1/2022 al 30/6/2022

Ciascun periodo è indipendente l’uno dall’altro.

I requisiti anagrafici per il Cashback

Senza addentrarci sulle modalità di partecipazione (occorre l’app IO su cui registrare la carta elettronica che si vuole abbinare al programma), vogliamo soffermarci, in questa sede, sui requisiti anagrafici. La normativa prevede che per partecipare al Cashback occorre:

  • essere maggiorenni
  • avere la residenza in Italia.

Ai fini della partecipazione, dunque, non si fa riferimento alla cittadinanza italiana bensì all’età anagrafica ed alla residenza nel nostro paese.

In altri termini, può partecipare anche chi non ha la cittadinanza italiana ma risiede qui, mentre non può partecipare chi ha la cittadinanza italiana ma risiede fuori dall’Italia.

Resta, in ogni caso, fermo il requisito dell’età anagrafica.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,