Cashback senza SPID e senza app IO: il rimborso arriva dalle Poste

Un euro ogni dieci spesi con carta Poste. Cumulabile con il bonus cashback per chi ha lo SPID

di , pubblicato il
pagamenti bancoposta o postepay

Continuate a segnalarci problemi tecnici nell’inserimento dei metodi di pagamento nell’app IO, nell’attivazione delle carte per il bonus cashback e nel conteggio delle operazioni ai fini del rimborso del 10% (per i più fortunati che sono riusciti ad andare più avanti nella procedura di registrazione). Il grande afflusso di accessi ha mandato in tilt il sistema, nonostante i continui aggiornamenti dell’applicazione.

Come funziona il bonus cashback di Poste Italiane

Il Gruppo Poste ha comunicato che i 29 milioni di titolari di carte BancoPosta o Postepay potranno accedere al piano cashback direttamente tramite app e ricevere un rimborso di un euro per ogni operazione di importo superiore a dieci euro. Basta abilitare le proprie carte. In ogni momento l’utente avrà la possibilità di monitorare le transazioni e conteggiare il cashback maturato. Il rimborso vale per le operazioni in ufficio postale o per gli acquisti fatti tramite codice QR presso tutti gli esercenti convenzionati al programma.

“La finalità di questa iniziativa e quella di promuovere per cittadini e commercianti una nuova modalità di pagamento e di incasso semplice, conveniente e sicura anche in termini di distanziamento sociale”.

Queste le parole con cui Marco Siracusano, amministratore delegato di Postepay S.p.a., ha spiegato la motivazione di questo contributo al piano cashback del governo.

Cashback, come avere un euro in più ogni transazione

I due bonus per chi paga con carta postepay o bancoposta sono cumulabili. Ciò significa che chi ha completato la registrazione con spid all’app IO effettuando tutti i passaggi richiesti per ottenere il cashback fino a 15 euro ad operazione, potrà nei suddetti casi ottenere un euro in più corrisposto direttamente dalle Poste.

Questo presuppone che siano stati attivati sull’app bancoposta o postepay usate come metodo di pagamento. L’IBAN di accredito dei rimborsi sarà lo stesso, ovvero quello del conto corrente postale.

Il cashback Poste sarà attivo fino al 28 febbraio 2021. Per i commercianti convenzionati l’accettazione dei pagamenti con Codice Postepay sarà garantita senza costi o commissioni fino al 31 dicembre 2021.

Per approfondire:

Come funziona il cashback Poste e quanto ti rimborsano

Leggi anche:

Tutti i modi per ottenere il cashback senza SPID

Argomenti: , ,