Case fantasma, regolarizzazione entro il 2 aprile 2013

Scade il 2 aprile prossimo il termine entro cui i contribuenti interessati possono presentare domanda per la regolarizzazione delle case fantasma

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Scade il 2 aprile prossimo il termine entro cui i contribuenti interessati possono presentare domanda per la regolarizzazione delle case fantasma

 Scade il 2 aprile 2013 il termine per presentare, da parte dei contribuenti, gli atti di aggiornamento degli immobili fantasma, ossia quelli non dichiarati al catasto.

Case fantasma e rendita presunta

Una regolarizzazione degli immobili fantasma a cui è stata attribuita una rendita presunta, è quella che si può fare entro il prossimo 2 aprile 2013, termine di scadenza della presentazione di atti di aggiornamento catastale. Altrimenti se decorre inutilmente questo termine, i contribuenti devono provvedere al pagamento  di una sanzione amministrativa. La rendita presunta è attribuita alle case fantasma ossia agli immobili non dichiarati in catasto da parte dell’Agenzia del territorio. I titolari di tali immobili hanno il dovere di presentare la dichiarazione di aggiornamento catastale sulla cui base la stessa Agenzia può procedere all’accatastamento, altrimenti attribuisce la rendita presunta.

Regolarizzazione immobili fantasma entro il 2 aprile 2013

Detto ciò, l’Agenzia del territorio ha stabilito che  entro il 2 aprile 2013 gli interessati possono presentare la dichiarazione di aggiornamento catastale per gli immobili fantasma.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Normativa e Prassi