Cartelle esattoriali, Saldo e Stralcio e Rottamazione Ter verso il rinvio, causa Coronavirus

Nuove misure di contrasto all’emergenza Coronavirus. Secondo le ultime indiscrezioni vi sarà un rinvio delle scadenze dei pagamenti delle Cartelle Esattoriali.

di , pubblicato il
Rottamazione cartelle

Coronavirus: come siamo messi con le scadenze dei pagamenti delle rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio? Ecco quello che c’è da sapere.

Secondo le ultime indiscrezioni, starebbe per arrivare il tanto acclamato shock fiscale.

Il governo ha da poco stanziato ben 25 miliardi di euro, una misura senza precedenti, grazie ai quali, come dichiarato dallo stesso Premier Conte, verranno messi in atto meccanismi di aiuto alle imprese e alle famiglie.

Si è parlato a lungo del blocco del pagamento delle tasse, ma ad oggi ancora nulla di ufficiale. La svolta, in questo senso, potrebbe arrivare già a partire dal 13 marzo, data in cui dovrebbe essere presentato un nuovo decreto contenente le misure economiche necessarie per il contenimento degli effetti di questa crisi.

Si attende anche un rinvio delle scadenze dei pagamenti delle rate della cosiddetta “Pace fiscale”: Rottamazione Ter e Saldo e Stralcio.

Rottamazione ter e Saldo e stralcio verso il rinvio

Secondo le ultime indiscrezioni, anticipate dal sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze, Pier Paolo Baretta, il Ministero starebbe lavorando per rinviare le scadenze dei pagamenti degli adempimenti fiscali, comprese quelle della cosiddetta Pace Fiscale: Rottamazione Ter e Saldo e Stralcio.

In particolare, si parla di rinviare, quanto meno, le seguenti scadenze:

  • 31 marzo 2020, termine per il pagamento della rata del Saldo e Stralcio delle Cartelle.
  • 1 giugno 2020, termine per il pagamento della rata della Rottamazione Ter.

Ovviamente, allo stato attuale, nulla di certo. Per avere delle conferme bisognerà attendere il prossimo decreto economico, che, come già detto, non dovrebbe arrivare prima del 13 marzo.

Ad ogni modo, l’indiscrezione giunge da fonti del Ministero, senza contare il fatto che le somme stanziate, in attuazione di un piano di contenimento di questa crisi economica dovuta all’emergenza coronavirus, è di enorme portata, come già detto, si tratta di ben 25 miliardi di euro.

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Argomenti: ,