Cartelle esattoriali dal 1 settembre 2021 ripartono a valanga o contingentate?

Cartelle esattoriali dal 1 settembre 2021 ripartono a valanga o contingentate? Inoltre, ci saranno misure di rottamazione delle cartelle? Gli scenari e le attese.

di , pubblicato il
Cartelle esattoriali dal 1 settembre 2021 ripartono a valanga o contingentate?

Le cartelle esattoriali dal 1 settembre 2021 ripartono a valanga o contingentate? Perché, ferme dall’inizio della pandemia, stavolta per le cartelle da parte del Governo italiano potrebbe anche non arrivare l’ennesimo blocco. In tal caso l’Agenzia delle Entrate-Riscossione, in assenza di un provvedimento legislativo di blocco, non potrà far altro che recapitare ai contribuenti le cartelle esattoriali. A partire dal prossimo 1 settembre del 2021.

Al riguardo da mesi si parla di ben 60 milioni di cartelle esattoriali arretrate. Ma in realtà quelle ferme non sarebbero più di 25 milioni. Inoltre, da fonti vicine al Fisco si sottolinea come per le cartelle esattoriali dal 1 settembre 2021 non ci sarà un invio massivo. E quindi tutte in una volta. Da qui alla fine dell’anno, infatti, solo 4 milioni di cartelle esattoriali saranno sbloccate. E quindi inviate.

Cartelle esattoriali dal 1 settembre 2021 ripartono a valanga o contingentate?

In pratica, entro la fine del 2021, le cartelle esattoriali a partire saranno le prime che, dal mese di marzo del 2020, sono rimaste bloccate. Con l’inizio della pandemia di Covid-19. L’invio delle cartelle esattoriali dal 1 settembre 2021, di conseguenza, sarà graduale.

Se, in zona Cesarini, non arriverà dal Governo italiano un altro stop come sopra accennato. Supponendo la ripartenza della macchina della riscossione, inoltre, resta da vedere se il Governo italiano adotterà nuove misure agevolative. Proprio sulle tasse pregresse degli italiani. Ovverosia, nuove ed eventuali misure di rottamazione delle cartelle.

Non a caso, con la ripresa della riscossione ormai imminente, alcune forze politiche che sostengono il Governo Draghi sono tornate a chiedere a gran voce nuovi provvedimenti di pace fiscale.

Da settembre 2021 ripartono pure i pignoramenti ed i fermi amministrativi

Salvo nuove proroghe, inoltre, alle cartelle esattoriali dal 1 settembre 2021 si aggiungerà pure la ripartenza dei fermi amministrativi.

Nonché dei pignoramenti inclusi quelli sulle pensioni e sugli stipendi. Con una gradualità che anche in questo caso, terrà conto del lungo blocco a causa della pandemia. Il che significa che, con gli invii contingentati di cartelle e fermi, si inizierà con il recapitare gli atti in scadenza.

Argomenti: ,