Carta reddito cittadinanza, cosa fare in caso di smarrimento o difetto

Sulla nuova carta reddito di cittadinanza sarà, comunque, trasferito l’eventuale saldo residuo che era ancora disponibile su quella oggetto di smarrimento

di , pubblicato il
Il reddito di cittadinanza a maggio sarà pagato nei tempi? Come sapere se la ricarica è a rischio

Ho smarrito la carta reddito di cittadinanza (carta Rdc). Cosa devo fare? Devo denunciare ai Carabinieri o andare direttamente in posta per informare l’operatore allo sportello?

Ecco una domanda frequente che si pongono i percettori del sussidio che per un motivo o un altro non riescono più a trovare la carta elettronica su cui mensilmente l’INPS accredita il beneficio.

Smarrimento o difetto della carta reddito cittadinanza

Secondo le indicazioni di Poste Italiane (competente al rilascio della carta reddito di cittadinanza) in caso di smarrimento o sottrazione, occorre innanzitutto che il titolare provveda a chiederne immediatamente il blocco, in modo da tutelarsi da eventuali utilizzi da parte di chi ne è venuto in possesso.

Tale operazione può essere eseguita telefonando dall’Italia al numero gratuito 800.00.33.22 oppure dall’Estero al numero +39.02.82.44.33.33. Dopo aver fornito all’operatore gli elementi richiesti, quest’ultimo a sua volta comunicherà al denunciante il numero di blocco.

Il secondo passo è denunciare tempestivamente l’accaduto all’Autorità Giudiziaria o di Pubblica Sicurezza (Carabinieri).

La richiesta della nuova carta

Solo dopo queste due operazioni, sarà possibile recarsi presso qualsiasi ufficio postale per richiedere una nuova carta reddito di cittadinanza, portando con se il codice di blocco e la denuncia fatta, oltre che un valido documento di riconoscimento. Sulla nuova carta sarà, comunque, trasferito l’eventuale saldo residuo che era ancora disponibile su quella oggetto di smarrimento.

Altri casi da considerare sono la possibile smagnetizzazione, il deterioramento o difettoso funzionamento della carta. In tali ipotesi è sufficiente recarsi presso qualsiasi ufficio postale e richiederne la sostituzione, consegnando la vecchia. Sulla nuova carta reddito di cittadinanza sarà trasferito il saldo ancora presente sulla precedente.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,