Carta acquisti 2013 più leggera, via 20 euro per pagare il gas

Dal 1 gennaio 2013 niente più contributo aggiuntivo di 20 euro sulla social card per chi utilizza il gas naturale o GPL per il riscaldamento e produzione di acqua calda. Ma l'Inps assicura comunque gli 80 euro bimestrali

di , pubblicato il
Dal 1 gennaio 2013 niente più contributo aggiuntivo di 20 euro sulla social card per chi utilizza il gas naturale o GPL per il riscaldamento e produzione di acqua calda. Ma l'Inps assicura comunque gli 80 euro bimestrali

Carta acquisti anche detta social card erogata da Poste italiane, dal 1 gennaio 2013 più leggera di 20 euro.

La carta acquisti, anche conosciuta come social card, è una carta di pagamento elettronico, prevista in favore si particolari categorie di soggetti, per cui sono accreditati su di essa 40 euromensili con cadenza bimestrale, quindi 80 euro ogni due mesi, a cui, possono essere aggiunte somme messe a disposizione dagli Enti territoriali di residenza.

 Cosa si può fare con la carta acquisiti

 Ebbene questa carta acquisti prepagata di 40 euro al mese, non è abilitata al prelievo di contanti, ma può essere usata solo per spese alimentari presso gli esercizi commerciali convenzionati e permette di pagare le utenze domestiche, quali gas ed elettricità. Inoltre i titolari della social card possono anche avere degli sconti presso le farmacie convenzionate, tranne però per l’acquisto di specialità medicinali o per il pagamento di ticket sanitari.

Carta acquisti: i soggetti beneficiari

A beneficiare della carta acquisti/social card sono i cittadini di età pari o superiore a 65 anni e i bambini di età inferiore a 3 anni e in tal caso ad essere titolare della carta è colui che esercita la patria potestà. Oltre all’età, per poter beneficiare della social card occorre:

– non godere di trattamenti, oppure godere, nell’anno di competenza del beneficio, di trattamenti, forniti a qualsiasi titolo, di importo inferiore a:

  • euro 6.701,34 per l’anno 2013, se di età pari o superiore a 65 anni e inferiore a 70 anni
  • euro 8.935,12 per l’anno 2013, se di età pari o superiore a 70 anni

– avere un ISEE, in corso di validità per l’anno 2013, inferiore a euro 6.701,34

– essere (singolarmente o, se coniugato, insieme al coniuge):

  • intestatari di  una sola utenza elettrica domestica; 
  • intestatari di una sola utenza del gas; 
  • proprietari di un solo autoveicolo;
  • proprietari, con una quota superiore o uguale al 25%, di  un solo immobile ad uso abitativo;

–  non essere:

  • proprietari, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili che non siano ad uso abitativo o di categoria catastale C7;
  • titolari di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a euro 15.000
  • non fruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni, per ricovero in Istituti di cura di lunga degenza o detenzione in Istituti di pena.

Carta acquisiti bambini: i requisiti

Se la carta acquisiti è in favore di bambini di età inferiore a 3 anni di cittadinanza italiana occorrerà:

  • avere un ISEE, in corso di validità, inferiore a euro 6.701,34 per l’anno 2013
  • non essere, insieme agli esercenti la patria potestà o ai soggetti affidatari:
    • intestatari di più di una utenza elettrica domestica;
    • intestatari di più di una utenza elettrica non domestica;
    • intestatari di più di due utenze del gas;
    • proprietari di più di due autoveicoli;
    • proprietari, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    • proprietari, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili che non siano ad uso abitativo o di categoria catastale C7;
    • titolari di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a euro 15.000

Carta acquisti 2013: coma fare domanda

Fornite le dovute precisazioni in ordine ai requisiti per essere beneficiari della social card, a questo si devono fornire quelle riguardanti la domanda.  La domanda per la social card deve presentarsi agli uffici postali, usando dei moduli diversi a seconda che beneficiario sia il minore di 3 anni o il 65 enne.

Modulo social card

Di seguito potete trovare questi moduli:

– Carta acquisti domanda 65 anni

– Carta acquisti domanda 3 anni        

Una volta consegnata all’ufficio postale, sarà questi a trasmetterla all’Inps che farà le opportune verifiche. Se questa avranno esito positivo, il beneficiario sarà invitato a ritirare la sua carta presso l’ufficio postale, già ricaricata con i primi 80 euro.

Carta acquisti 2013: meno 20 euro

 L’Inps comunica che se, dal 2008 al 2012, le spese della carta acquisti sono stata saldate dallo Stato, dal 1° gennaio 2013 verrà utilizzato lo stanziamento deliberato da ENI S.p.A. e ENI Foundation. Sempre dal 1 gennaio 2013, viene sospesa l’erogazione del contributo aggiuntivo di 20 euro riservato agli utilizzatori sul territorio nazionale di gas naturale o GPL per il riscaldamento e/o uso cucina e/o produzione di acqua calda per la propria unità abitativa. Sarà sempre garantito, precisa l’Inps, l’accredito ordinario degli 80 euro bimestrali.

Argomenti: