Caro bollette luce e gas, arriva il nuovo fondo salvagente

Il governo pensa, nella legge di bilancio 2022, ad un nuovo bonus per il caro bollette causato da un improvviso aumento dei costi delle materie prime

di , pubblicato il
Caro bollette luce e gas, arriva il nuovo fondo salvagente

Dal 1° ottobre 2021 gli italiani devono fare i conti con il caro bollette luce e gas, ossia un incremento dei prezzi per il consumo di energia dovuto ad un incremento dei costi delle materie prime.

Inizialmente si parlava di un possibile innalzamento del 40% sia per gas che per luce. Tuttavia, il Governo è intervenuto dapprima, nel mese di luglio 2021, tagliando i c.d. oneri di sistema e successivamente, con il decreto – legge del 27 settembre 2021 che ha introdotto nuovi interventi di riduzione degli oneri fiscali gravanti sulle bollette, pari a 3,5 miliardi di euro.

Ciò ha permesso di azzerare quasi l’incremento per le famiglie in difficoltà economiche che in base all’ISEE godono dei bonus luce e gas, e di evitare il salasso per la restante parte delle famiglie.

Nuovo fondo nelle legge di bilancio 2022 per il caro bollette

Come detto, l’incremento previsto era di circa il 40% rispetto ai costi attuali. Tuttavia, grazie ai menzionati interventi, tale percentuale è evitata e l’innalzamento è del 29,8% per la bolletta luce e del 14,4% per il gas.

Questo significa, in termini monetari, un aggravio sul bilancio annuo familiare rispettivamente di 184 euro (per la luce) e di 171 euro (per il gas), per un totale di 355 euro.

Arriva però un nuovo fondo salvagente per il caro bollette. Le risorse saranno stanziate nella Legge di bilancio 2022 e saranno destinate a contrastare l’aumento del costo dell’energia in bolletta.

Ciò è quanto emerge dal Documento Programmatico di Bilancio (DPB), approvato il 19 ottobre 2021, dal Consiglio dei Ministri e che illustra le principali linee di intervento che verranno declinate nella manovra finanziaria 2022 e gli effetti sui principali indicatori macroeconomici e di finanza pubblica.

Ora il documento è trasmesso alle autorità europee ed al Parlamento italiano. L’approvazione del disegno di legge di bilancio, invece, slitta alla prossima settimana.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,