Canone Rai la decisione importante, potrebbe essere presa a settembre. Novità in bolletta?

Canone Rai la decisione importante, potrebbe essere presa a settembre. Novità in bolletta? Potrebbe esserci un clamoroso ritorno al passato, vediamo e spieghiamo perché.

di , pubblicato il
Canone Rai, con doppia utenza elettrica, ecco come evitare di pagare due volte

Per il canone Rai la decisione importante, potrebbe essere presa a settembre. Novità in bolletta? In quanto per la tassa di possesso del televisore potrebbe esserci un clamoroso ritorno al passato.

Aspettando sul canone Rai la decisione, infatti, è noto che ormai già da qualche anno a questa parte la tassa si paga direttamente a rate sulla bolletta dell’energia elettrica. Una scelta imposta dalla legge che ha avuto effetti positivi. In quanto in passato la tassa di possesso del televisore è stata una tra le più evase.

Canone Rai la decisione importante, potrebbe essere presa a settembre. Novità in bolletta?

Sul canone Rai la decisione importante che potrebbe arrivare già per il mese corrente è quella dell’uscita della tassa di possesso del televisore dalla bolletta elettrica. In quanto il cosiddetto abbonamento alla televisione di Stato, presente sulla bolletta della luce degli italiani, è in tutto e per tutto un onere improprio. Un onere che, per quel che riguarda i costi dell’energia, non sarebbe in linea con le norme imposte dall’Ue.

Ed allora, sul canone Rai la decisione importante è quella del ritorno al passato, come sopra accennato? Ovverosia, il ritorno del classico bollettino postale? Per ora nulla cambia sulla tassa di possesso del televisore, che continuerà ad essere addebitata in bolletta, ma presto potrebbero esserci al riguardo grosse novità.

Attenzione alla presunzione di possesso del televisore nella propria abitazione

Aspettando sul canone Rai la decisione importante, ricordiamo che sulla tassa di possesso, ai sensi di legge, vige la presunzione di possesso del televisore nella propria abitazione. In altre parole, giusto per fare un esempio, se una giovane coppia va a vivere in una casa nuova, si vedrà addebitato il canone Rai in bolletta praticamente in automatico.

A meno che, sotto propria responsabilità, non venga inoltrata al Fisco l’apposita comunicazione. Quella dell’assenza di televisori in casa. La presunzione di possesso del televisore nella propria abitazione è in vigore dal 2016 in accordo con le disposizioni delle legge numero 208 del 2015. In corrispondenza dell’articolo 1, commi da 152 a 159.

Argomenti: