Canone Rai per allacci luce dopo luglio 2016 o cambio gestore: regole

Canone Rai 2016: cosa succede per contratti fatti dopo luglio o in caso di cambio gestore

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Canone Rai 2016: cosa succede per contratti fatti dopo luglio o in caso di cambio gestore

Come noto i canone Rai è stato addebitato nell’ultima bolletta della luce, quella di luglio 2016. La tanto discussa riforma ha preso ufficialmente piede. Ma restano alcuni casi particolari sui quali occorre fare chiarezza.

Contratto luce dopo luglio 2016: quanto si paga di canone Rai?

Le prime segnalazioni e richieste di chiarimento sono pervenute dagli utenti che hanno attivato l’allaccio nel mese di agosto 2016. In questo caso l’importo totale da pagare sarà di 44,89 euro, che dovranno essere distribuiti in tre rate del valore di 14,96 euro.

Esenzione canone Rai 2016: ecco chi non paga

Cambio gestore luce e canone Rai: come evitare di pagare doppio

Nel caso in cui il titolare del contratto decida di cambiare gestore dell’energia elettrica, l’importo da pagare sarà invece trasferito in automatico sulle nuove bollette e calcolato secondo le direttive dell’Agenzia delle Entrate.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi, Canone Rai 2016

I commenti sono chiusi.

SULLO STESSO TEMA