CANONE RAI 2016

Canone Rai 2016 per ricoverati in casa di riposo: bisogna pagare?

Per gli anziani che risiedono stabilmente nelle case di riposo è dovuto il pagamento del canone Rai 2016?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Per gli anziani che risiedono stabilmente nelle case di riposo è dovuto il pagamento del canone Rai 2016?

Come comportarsi per il pagamento del canone Rai 2016 delle abitazioni di anziani ricoverati in modo permanente in case di riposo?   L’Agenzia delle Entrate ricorda che ogni contribuente che nella propria abitazione detiene un apparecchio televisivo è tenuto al pagamento del canone Rai 2016. Anche qualora quel contribuente è ricoverato in una casa di riposo.   L’anziano ricoverato nella casa di riposo può non pagare il canone Rai, quando è intestatario di una fornitura di energia elettrica, soltanto se non è in possesso dell’apparecchio televisivo presentando la dichiarazione sostitutiva di non detenzione (e compilando quindi il quadro A) per la presentazione della quale c’è tempo fino a lunedì 16 maggio 2016.   Se l’anziano ricoverato nella casa di riposo è titolare di un abbonamento Tv pur non essendo in possesso di un apparecchio televisivo, pur non essendo intestatario del contratto dell’energia elettrica (perchè magari tale utenza è intestata a un figlio o ad un parente), bisogna presentare disdetta, tramite apposita raccomanda, del canone Rai allo sportello SAT, così come specificato dalla faq dello scorso 26 aprile dell’Agenzia delle Entrate.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: canone rai 2016

I commenti sono chiusi.