CANONE RAI

Canone Rai 2016: come pagare la bolletta dell’Enel senza pagare l’abbonamento TV

Ecco cosa deve fare chi non vuole pagare la bolletta dell'energia elettrica con il canone Rai incluso.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Ecco cosa deve fare chi non vuole pagare la bolletta dell'energia elettrica con il canone Rai incluso.

Chi pensa di non essere tenuto al pagamento del Canone Rai in bolletta dovrebbe muoversi in anticipo e comunicare le proprie ragioni all’Agenzia delle Entrate di Torino o consegnando a mano presso uno qualsiasi degli uffici dell’Agenzia l’autocertificazione che attesti tali motivazioni.   Nella dichiarazione, infatti, dovrà essere indicata la causa per la quale si ritiene di non essere tenuti al pagamento del canone Rai che può essere una delle seguenti:

  • casa data in affitto anche se l’utenza dell’energia elettrica è rimasta intestata al proprietario ma l’apparecchio TV è a disposizione degli inquilini
  • seconda casa (anche se il problema non dovrebbe porsi visto che la Legge di Stabilità 2016 afferma che l’imposta è dovuta una sola volta per nucleo familiare e solo per l’abitazione principale)

  In ogni caso per i contribuenti che decideranno di pagare la bolletta dell’energia elettrica del mese di luglio senza con essa pagare anche il canone Rai, non è prevista l’interruzione della fornitura del servizio elettrico, all’evasore del Canone Rai, quindi, non può essere tagliata la luce.   Il contribuente, quindi, può scegliere se pagare la bolletta dell’energia elettrica decurtando da essa l’importo dovuto per canone Rai (che nella bolletta di luglio dovrebbe essere per un importo pari a 70 euro).   A questo punto il contribuente non deve fare altro che prendere un bollettino bianco, compilarlo con i dati della bolletta per la fornitura dell’energia elettrica da pagare decurtando dal totale dovuto quanto destinato al pagamento del Canone Rai. In questo modo i pagamenti nei confronti del fornitore dell’energia elettrica saranno regolari.   Va tuttavia ricordato che per chi non paga il Canone Rai le conseguenze sono:

  • accertamento da parte dell’Agenzia delle Entrata ed eventuale controllo da parte della Guardia di Finanza
  • sanzione pari a 5 volte l’importo del Canone Rai se quest’ultimo era dovuto
  • in caso di ulteriore inadempimento l’importo sarà prescritto a ruolo e la sua riscossione affidata ad Equitalia.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Canone Rai

One Response

  1. Bene molto chiaro! è un sistema per fregare i disattenti, gli anziani ecc..
    Mi chiedo e per chi ha l’addebito rid su C/C delle bollette con doppia utenza? (paga doppio!) oppure augurarsi che tutto fili liscio?
    Come al solito non è mai certo quello che ti accadrà