Canone Rai 2013 in aumento?

Possibile aumento dell'importo del canone Rai 2013 per pareggiare i conti dell'azienda, ma l'ultima parola spetta al ministro Passera

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Possibile aumento dell'importo del canone Rai 2013 per pareggiare i conti dell'azienda, ma l'ultima parola spetta al ministro Passera

Canone Rai 2013 con possibile aumento dell’importo. A decidere dovrà essere il Ministero dello sviluppo economico.

Canone Rai 2013 importo

Il canone Rai 2013 è una tassa di possesso che deve essere pagata dai tutti i contribuenti che  detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive indipendentemente dalla qualità e quantità di utilizzo dell’apparecchio. E’ obbligatorio pagare il canone di abbonamento TV. Per il canone Rai 2013 l’importo è di 112,00 euro da pagare entro la scadenza del 31 gennaio 2013, comprensivo della tassa di concessione governativa e dell’imposta sul valore aggiunto (4%) esclusa però la tassa di versamento postale per il canone Rai  annuale, semestrale e trimestrale.

Possibile aumento?

Ebbene, avanza nelle ultime ore l’ipotesi di un possibile aumento dell’importo del canone Rai 2013, forse di un euro e mezzo, per raggiungere il famigerato pareggio, fondamentale per la sopravvivenza dell’azienda Rai, che deve avere 20-25 milioni di euro in più di entrate per l’esercizio 2013. L’ultima però spetta al Ministero dello sviluppo economico Corrado Passera. Vi terremo aggiornati.

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche:

Pagamento canone Rai 2013.Rateizzazione per i pensionati

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Canone Rai