Canone Rai 2012: quello speciale entra nel modello Unico

Imprese e società hanno l'obbligo di indicare nell'Unico 2012 la detenzione degli apparecchi per verificare così il pagamento del canone Rai 2012 o meglio di quello speciale

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Imprese e società hanno l'obbligo di indicare nell'Unico 2012 la detenzione degli apparecchi per verificare così il pagamento del canone Rai 2012 o meglio di quello speciale
Il canone Rai 2012 speciale nel modello Unico 2012

Il canone Rai speciale si fa spazio nel modello Unico 2012. I contribuenti esercenti attività d’impresa devono indicare in appositi campi del frontespizio e del quadro RS dell’Unico 2012 infatti, proprio la detenzione ovvero la non detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione di trasmissioni radio o radio televisive per i quali è dovuto il canone Rai speciale.

 Canone Rai speciale

Società e imprese pagano infatti il c.d. canone Rai speciale, quando detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive ovvero in esercizi pubblici, in locali aperti al pubblico o comunque fuori dell’ambito familiare, o che li impiegano a scopo di lucro diretto o indiretto.

Canone Rai 2012

La manovra salva Italia ha stabilito per imprese e società l’obbligo di indicare nell’Unico 2012 precisi elementi al fine della verifica del pagamento canone Rai. Tali elementi riguardano il numero di abbonamento speciale alla radio o alla televisione, la categoria di appartenenza per l’applicazione della tariffa di abbonamento e altri eventuali elementi indicati nel provvedimento di approvazione del modello. Per ciò che concerne i PC, il cd “canone speciale” previsto per le imprese va corrisposto esclusivamente qualora i computer siano utilizzati come televisori (digital signage) fermo restando che il canone non va corrisposto nel caso in cui tali imprese, società ed enti abbiano già pagato per il possesso di una o più tv.

Esenzione canone Rai

Al riguardo è importante ricordare, in merito all’esenzione del canone Rai che la stessa Società di viale Mazzini e il Ministero dello Sviluppo Economico, con una nota congiunta  n. 12991/2012, hanno precisato che il canone RAI non è dovuto su  PC, tablet e smartphone.

Unico 2012 canone Rai

Detto ciò, in attuazione delle novità previste in capo a imprese e società per ciò che concerne il pagamento del canone Rai speciale, i contribuenti che esercitano un’ attività di impresa ( come ditte individuali e società mentre sono esclusi i lavoratori autonomi) dovranno indicare nell’ apposita casella “Canone RAI” i seguenti codici:

–          1 se detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione di trasmissioni radio;

–          2 se detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione di trasmissioni radio televisive;

–          3 se non detengono alcun apparecchio con le caratteristiche di cui sopra.

In particolare, gli esercenti attività d’impresa sono tenuti a compilare la nuova casella “Canone RAI” in quanto è attraverso la stessa che deve essere comunicata la detenzione o meno di uno degli apparecchi per i quali è dovuto il tributo speciale in parola, sia nel modello Unico 2012 per le persone fisiche che in quello per le società di capitali.

Nell’Unico 2012 PF nel frontespizio vi è la casella intitolata “canone Rai imprese”, come si veda nel modello seguente.

 

Unico 2012 Persone fisiche: canone Rai 2012

La sezione dell’Unico PF in cui indicare il canone Rai 2012

 

Stessa cosa nel modello Unico 2012 SC dove nella casella “Altri dati” vi è il riquadro “canone Rai” da sbarrare se se è pagato il canone Rai 2012.

 

 

Canone Rai 2012 e Unico 2012

La sezione dell’Unico 2012 SC in cui indicare il canone Rai 2012

 

Sempre sul canone Rai ti  potrebbe interessare anche:

Canone Rai 2012: la verità sulla tassa più odiata dagli italiani

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Canone Rai