Cambiamento “smart”: da startup a Pmi innovative

Nuovo decreto che permette la trasformazione delle startup in Pmi innovative facendo mantenere le agevolazioni previste dalla legge Investment Compact dello scorso marzo.

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Nuovo decreto che permette la trasformazione delle startup in Pmi innovative facendo mantenere le agevolazioni previste dalla legge Investment Compact dello scorso marzo.

Il 27 giugno è stato emanato il decreto direttoriale che entrerà in vigore il 15 luglio per il cambiamento “smart” da startup a Pmi innovative senza soluzione di continuità. La delibera rientra negli effetti di potenziamento dell’Investment Compact, decreto approvato il 24 marzo, che ha inserito la categoria delle piccole medie imprese innovative, dando loro i benefici previsti per le startup, e ha deliberato alcune novità anche per le Pmi innovative. La parte fondamentale del decreto del 22 giugno, acconsente la nuova modulistica che introduce nel Registro delle Imprese lavorato dalle Camere di Commercio la sezione speciale delle Pmi innovative. Ad oggi era presente solo una sezione speciale dedicata alle startup, ora con l’Investment Compact si inserisce una nuova sezione. Le descrizioni tecniche inserite nel decreto conferiscono una capacità descrittiva dettagliata e migliore alla sezione speciale del registro per le nuove imprese iscritte. Le Pmi innovative, risultano a tutt’oggi, dopo i tre mesi dall’approvazione dell’investment Compact, otto: Pontarolo Engineering Spa di San Vito Al Tagliamento , Cosberg Spa di Terno d’Isola, Xenus srl di Roma, Amolab srl di Lecce, Diasen srl di Sassoferrato, Centro Colture sperimentali Valle d’Aosta srl, Facilitylive Opco srl di Pavia e Cardtech di Udine.   Il decreto che entrerà in vigore da oggi 15 luglio, introduce una novità importante: un procedimento “smart” per la trasformazione da startup a Pmi innovative, e di mantenere le agevolazioni compatibili senza soluzione di continuità. Quindi le startup potranno trasformarsi, dopo i 5 anni di vita stabiliti dalla norma, in Pmi innovative in maniera semplice. Tutto ciò permetterà loro di mantenere le agevolazioni previste dall’Investment Compact per le Pmi innovative, per esempio i benefici fiscali oltre

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Startup

I commenti sono chiusi.