Cambi valute estere, online le medie di ottobre

L’aggiornamento mensile è necessario nei casi previsti dal Tuir in cui si fa riferimento a componenti del reddito espressi in valuta estera.

di , pubblicato il
cartelle-agenzia-entrate

L’Agenzia delle entrate, con il provvedimento n. 313968 del 15 novembre 2021, ha reso note le medie dei cambi delle valute estere relative al mese di ottobre 2021, calcolati a titolo indicativo dalla Banca d’Italia sulla base di quotazioni di mercato. Vediamo meglio di cosa si tratta e a cosa servono le medie dei cambi delle valute estere.

Aggiornamento mensile dei Cambi delle valute estere, a cosa servono?

L’aggiornamento mensile è necessario nei casi previsti dal Tuir in cui si fa riferimento a componenti del reddito espressi in valuta estera, come: corrispettivi, proventi, spese e oneri.

In particolare, il Titolo I (“Imposta sul reddito delle persone fisiche”) e Titolo II (“Imposta sul reddito delle società”) del Testo unico delle imposte sui redditi (TUIR) prevede che l’Agenzia delle entrate accerti e pubblichi ogni mese con un apposito provvedimento le medie dei cambi delle valute estere calcolate dalla Banca d’Italia sulla base di quotazioni di mercato.

Online le medie dei cambi del mese di ottobre 2021

Con il provvedimento n. 313968 del 15 novembre 2021, l’Agenzia delle entrate ha reso note le medie dei cambi delle valute estere per il mese di ottobre 2021.

Nella tabella contenuta nel provvedimento sono state ripotate:

  • le medie dei cambi;
  • il nome dello Stato;
  • la moneta di riferimento.

Per le valute evidenziate con l’asterisco, i dati sono rilevati contro euro nell’ambito del Sebc (Sistema europeo di banche centrali).

 

Valute estere, guide e articoli correlati

Argomenti: ,