PREZZI E TARIFFE

Troppo caldo: come evitare il caro bolletta dell’estate a causa di condizionatori e ventilatori

Ecco come evitare il caro bolletta elettrica dell'estate: piccoli accorgimenti per non pagare troppo.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Ecco come evitare il caro bolletta elettrica dell'estate: piccoli accorgimenti per non pagare troppo.

Con il caldo aumentano i consumi dell’energia elettrica poiché, a causa delle temperature elevate, si tende ad utilizzare condizionatori e ventilatori che andranno ad incidere pesantemente sulla bolletta elettrica ed è proprio per questo che vengono forniti i consigli pratici per non incorrere nel caro bolletta.

Il vademecum che andremo a riassumervi è stato stilato da AGSM, una multiutility che si occupa della produzione e della distribuzione di energia elettrica e gas.

L’energia elettrica, questa è la cosa da tener presente, ha un prezzo diverso in base all’orario in cui viene utilizzata: nel corso della giornata costa di più mentre il prezzo scende la sera; il consiglio è quello di concentrare i consumi nella fascia serale e durante i giorni festivi. Verificare, quindi, il proprio piano tariffario sul proprio contratto, andando a concentrare i consumi nelle fasce in cui l’energia costa meno.

Per non utilizzare in modo eccessivo condizionatori e ventilatori, un altro consiglio che viene dato, è quello di avere un buon isolamento termico nella propria abitazione: chiudere bene porte e finestre, infatti, evita che la luce entrando in casa la surriscaldi per irraggiamento solare e, al tempo stesso, tiene il caldo esterno al di fuori dell’abitazione.

Per alleggerire la bolletta dell’energia elettrica, inoltre, è indispensabile un utilizzo oculato degli elettrodomestici, in modo particolare il condizionatore (che proprio a causa dell’afa viene utilizzato eccessivamente). Per contenere i consumi si consiglia di impostare il condizionatore ad una temperatura mai inferiore di 7/8 gradi rispetto a quella esterna, in questo modo l’elettrodomestico, una volta raggiunta la temperatura, che in ogni caso darà sollievo dalla calura, si spegnerà. Si consiglia di utilizzare il condizionatore anche nella modalità deumidificatore poiché permette di ridurre la temperatura percepita dal corpo.

Altro elettrodomestico da tenere sotto controllo è il frigorifero: aprire il frigo e il congelatore il meno possibile per evitare che il calore esterno entri dentro chiedendo più energia per il funzionamento.

Ad influire sui consumi sono anche le spie degli elettrodomestici che molto spesso vengono lasciate accese: non lasciare il computer in standby, non lasciare il televisore acceso, staccare dalla presa caricabatterie dei cellulari quando non utilizzati perché assorbono corrente ugualmente.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Prezzi e tariffe

I commenti sono chiusi.