Calcolo Tasi, pagamento con bollettino precompilato. Occhio agli errori

Come evitare errori nel calcolo Tasi se il pagamento è fatto con il bollettino postale precompilato? Le avvertenze direttamente dal comune di Bologna

di , pubblicato il
Come evitare errori nel calcolo Tasi se il pagamento è fatto con il bollettino postale precompilato? Le avvertenze direttamente dal comune di Bologna

Cosa succede se per il calcolo Tasi ci sono errori nel bollettino di conto corrente postale? Come risolverli ed effettuare il pagamento senza problemi? Ecco le risposte. La semplificazione potrebbe non funzionare, nonostante la sperimentazione per il pagamento Tasi in F24 precompilato sia partita da uno dei comuni più performanti ed efficienti d’Italia, quello di Bologna. Il rischio di errori viene riconosciuto anche dall’amministrazione comunale.Da un lato, troviamo la maggior parte degli italiani con le mani nei capelli perché non hanno idea di cosa scrivere sul bollettino Tasi arrivato in bianco, e dall’altro troviamo i cittadini bolognesi costretti a ricontrollare i dati di un F24 precompilato.

Calcolo Tasi: errori in vista. L’appello del comune di Bologna

Il vicesindaco Giannini ha cercato di smorzare i timori, affermando che nei risultati a campione, effettuati su alcuni dipendenti pubblici, non risultano errori sui bollettini Tasi, anche se ha ammesso che si potrebbero riscontrare delle imprecisioni. Ma la rassicurazione continua con la promessa che ogni difetto o eccesso di pagamento verrà in seguito rettificato in sede di seconda rata, senza sanzioni. Poi, serafica, aggiunge che per verificare basta guardare l’importo Imu pagato due anni fa. Se tutto questo succede a Bologna, immaginiamo cosa possa accadere nel resto d’Italia, da nord a sud, senza discriminazioni territoriali, dove il resto degli italiani è costretto a riempire i Caf per il calcolo dell’aliquota e delle eventuali detrazioni. Un caos, insomma, possiamo dirlo: queste maledette tasse non sono solo odiose, ma anche tremendamente stressanti, perché vige un’incertezza e un generalizzato senso di smarrimento che lasciano il cittadino praticamente da solo con i suoi bollettini Tasi, o F24, siano essi precompilati (e bisogna sperare bene) o in bianco. Le stime, comunque, parlano di 90 mila bollettini Tasi inviati alle famiglie bolognesi con una percentuale di riscontrare errori contabili pari al 30%. E infine la mora, pari ad un aumento giornaliero dello 0,2% (sul totale da pagare) fino a 15 giorni, dopodiché si passa allo 0,3%. Per tutta queste serie di motivi, Lega Nord e Forza Italia hanno chiesto di prorogare tutte le scadenze per evitare una catastrofe contabile.

  Per sapere come compilare i bollettini o in alternativa il modello F24 si rinvia ai nostri articoli: Pagamento Tasi con F24: guida alla compilazione Tasi: mod. F24, codici tributo e bollettino postale. Ecco come si paga Tasi e Tari: codici tributo per il pagamento con il mod. F24  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: