Calcolo Imu e Tasi, aliquote in aumento su richiesta dell’Europa?

Calcolo Imu e Tasi: dal 2018 aumenteranno le aliquote per le tasse sugli immobili? Ecco la richiesta dell'Europa e gli obblighi per l'Italia

di , pubblicato il
Calcolo Imu e Tasi: dal 2018 aumenteranno le aliquote per le tasse sugli immobili? Ecco la richiesta dell'Europa e gli obblighi per l'Italia

Molti italiani sono in questi giorni alle prese con il calcolo Imu e Tasi 2017: la scadenza per il pagamento delle tasse sulla seconda casa è infatti in calendario, come ogni anno, per il 16 giugno prossimo. E’ una preoccupazione concreta? In che modo potrebbero cambiare le cose per i proprietari di seconde case?

La fonte di riferimento sul calcolo del gettito da Imu e Tasi dalla quale è scaturita la richiesta dell’Ocse in merito all’aumento delle aliquote è il report “Economic outlook”: lo scenario per il nostro Paese, fermo restando il gettito fiscale sulle cifre attuali, prevede una ripresa economica stentata e su ritmi lenti e una deflessione del Pil “allo 0,8% nel 2018”. Proseguire con “riforme strutturali” e “politiche fiscali moderate” è quindi importante per “innalzare la crescita in modo inclusivo e costante e ridurre il rapporto debito-Pil”.

Più nello specifico, senza troppi giri di parole, l’Ocse suggerisce al nostro governo di “introdurre tasse sugli immobili residenziali basate su revisioni degli estimi catastali”. L’obiettivo è, da un lato, quello di prevedere un sistema fiscale più equo e dall’altro, che interessa maggiormente i conti europei, aumentare le entrate per l’Erario dalle tasse sugli immobili.

Aumento tasse sulla casa ma riduzione imposte sul lavoro: la ricetta per la ripresa economica italiana?

Al tempo stesso l’organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico suggerisce di ridurre i contributi del lavoro per fare aumentare l’occupazione, soprattutto per quanto riguarda le figure professionali con qualifiche più basse.

“Nonostante il suo ampio settore manifatturiero, il contributo dell’Italia all’economia globale resta “limitato”, si legge ancora nel report dell’ente francese,  “molte imprese sono piccole e soffrono di una bassa produttività” .

La possibilità di aumento delle tasse sulle seconde case quindi ha una base teorica forte ma questo non basta a calmare le preoccupazioni dei proprietari che già lamentano una pressione fiscale eccessiva sul mattone.

Aliquote Imu e Tasi 2017: calcolo e aumenti

Acconto Imu e Tasi 16 giugno 2017: calcolo e regole

Argomenti: , ,