Busta arancione per il calcolo pensione: stiamo per riceverla tutti?

Svolta Inps nella consegna della buste arancioni per il calcolo pensione: Boeri assicura che la riceveranno tutti i contribuenti. Quando e con quali modalità? Ecco tutto quello che c’è da sapere

di , pubblicato il
Svolta Inps nella consegna della buste arancioni per il calcolo pensione: Boeri assicura che la riceveranno tutti i contribuenti. Quando e con quali modalità? Ecco tutto quello che c’è da sapere

La busta arancione arriverà a casa di tutti gli italiani: lo assicura il Presidente dell’Inps, Tito Boeri, smentendo le sue stesse recenti dichiarazioni in merito alla mancanza di fondi sufficienti per portare a termine l’operazione per il calcolo della pensione futura.

Busta arancione: bastano i fondi per spedirla a tutti?

Sulle modalità e sul modo con cui l’Inps intenda recuperare i fondi necessari per l’operazione non c’è ancora chiarezza ma Boeri ha ribadito che non è pensabile limitarsi alla sostituzione con il calcolo online della pensione (visto che non tutti i contribuenti sono dotati di pin) e quindi ha garantito che in qualche modo l’Inps troverà la strada: “le manderemo, ci impegniamo a mandarle perché bisogna raggiungere tutti”. Appena un mesetto fa Boeri aveva ammesso che, causa mancanza copertura economica per le spedizioni, sarebbe stata inviata solo una parte delle buste arancioni: ed è quello che è successo a dicembre scorso. Oggi l’inaspettata inversione di rotta: le buste arancioni dovranno essere cartacee perché “proprio chi non è digitalizzato ha più bisogno di ricevere la busta arancione. D’altra parte, a tutela del risparmio passa per la consapevolezza”. Ma che cosa è cambiato?

Busta arancione Inps: polemiche Boeri Boschi

La questione della spedizione delle buste arancioni aveva sollevato nei giorni scorsi anche una polemica tra Inps e governo. Nelle ultime interviste infatti Tito Boeri aveva raccontato che per due volte era stato cancellato in extremis un emendamento alla legge di Stabilità che avrebbe permesso di destinare alle spese di spedizione delle buste arancioni con l’estratto conto della pensione futura alcune risorse Inps inutilizzate. Dalle parole del Presidente Inps era emerso, neanche troppo velatamente, il dubbio che le due bocciature fossero una ritorsione in risposta alla proposta di eliminare i vitalizi parlamentari.

Maria Elena Boschi ha respinto i sospetti definendoli infondati. In arrivo la busta arancione Inps: ecco come leggerla

Argomenti: ,