Buoni lavoro: come acquistarli presso gli uffici postali

Buoni lavoro ridisciplinati con la riforma del lavoro 2012. E’ possibile però sempre acquistarli presso gli uffici postali

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Buoni lavoro ridisciplinati con la riforma del lavoro 2012. E’ possibile però sempre acquistarli presso gli uffici postali
Come acquistare i buoni lavoro Inps presso gli uffici postali

Buoni lavoro, anche conosciuti come voucher Inps, in evoluzione nella riforma del lavoro 2012, ma rimane in vigore la procedura prevista per l’acquisto dei buoni lavoro Inps presso le Poste.

Buoni lavoro: le novità nella riforma lavoro 2012

Un vero e proprio restyling è quello che tocca le prestazioni di lavoro accessorio, ove il fine è limitarne l’uso per evitarne l’abuso. Tra le novità previste in merito al lavoro accessorio, si introduce il limite complessivo di 5mila euro all’anno per ogni singolo lavoratore, in riferimento ai buoni lavoro. La riforma del lavoro 2012, sempre in tema di buoni lavoro, ha sancito che  le più diverse attività possano essere svolte e retribute con i voucher Inps da qualsiasi soggetto (disoccupato, inoccupato, lavoratore autonomo o subordinato, full-time o part-time, pensionato, studente, percettore di prestazioni a sostegno del reddito), entro i limiti del nuovo compenso economico previsto.  La sola eccezione riguarda il settore agricolo in cui il lavoro occasionale accessorio è  ammesso per  aziende con volume d’affari superiore a 7.000 euro esclusivamente tramite l’utilizzo di specifiche figure  di prestatori (pensionati e giovani con meno di venticinque anni di età, se regolarmente iscritti ad un ciclo di studi presso un istituto scolastico di qualsiasi ordine e grado, compatibilmente con gli impegni scolastici, ovvero in qualunque periodo dell’anno se regolarmente iscritti ad un ciclo di studi presso l’università) per lo svolgimento di attività agricole di carattere stagionale, per aziende con volume d’affari inferiore a 7.000 euro che possono utilizzare qualsiasi soggetto in qualunque tipologia di lavoro agricolo, anche se non stagionale.

Buoni lavoro 2012: l’acquisto alle Poste

I buoni lavoro possono essere acquistati negli uffici postali. Sono in vendita infatti presso le Poste, buoni lavoro del valore nominale di 10 € , o buoni multipli del valore nominale di 20 € e 50 €, disponibili in carnet di 25 buoni. Spetta al  committente / datore di lavoro acquistare i buoni lavoro (in contanti o tramite Postamat) presentando la tessera sanitaria per la lettura del codice fiscale oppure comunicando la partita IVA della società. Si prevede inoltre come limite giornaliero di acquisto, la somma di 5.000 € lordi. All’atto dell’acquisto dei buoni lavoro Inps presso le Poste, si paga anche la  commissione di 2,50 € + IVA per la singola operazione di emissione dei buoni lavoro, fino ad un massimo di 25 voucher. Dopo l’acquisto dei buoni lavoro e prima dell’inizio della prestazione di lavoroaccessorio,  il committente ha l’obbligo di comunicare all’Inps il proprio codice fiscale/partita IVA, tipologia di committente/tipologia di attività, i dati del prestatore (nome, cognome, codice fiscale), il luogo di lavoro, la data d’inizio e fine della prestazione. Nella comunicazione, vanno indicati i giorni/periodi di effettiva prestazione e non l’arco temporale in cui le prestazioni si collocano. I committenti possono effettuare  la comunicazione all’Inps, telefonando al Contact Center INPS-INAIL ( 803164), collegandosi al sito dello stesso Inps, ovvero recarsi personalmente presso una sede INPS.

Riscossione buoni lavoro acquistati alle Poste

I buoni lavoro sono riscuotibili presso tutti gli uffici postali dal secondo giorno successivo alla fine della prestazione di lavoro occasionale. Spetta al prestatore presentarsi con la propria tessera sanitaria, per la verifica del  codice fiscale, oltre che un documento di identità in corso di validità allo sportello Inps competente.

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche:

Buoni lavoro nella riforma Fornero: le prime indicazioni dal Ministero

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Voucher lavoro