Brexit: il 29 marzo inizia il divorzio, preoccupazione per i cittadini europei

Brexit, parte il conto alla rovescia, il 29 marzo inizia il divorzio dall'Europa, cosa cambia per i cittadini europei? Tante le preoccupazioni.

di , pubblicato il
Brexit, parte il conto alla rovescia, il 29 marzo inizia il divorzio dall'Europa, cosa cambia per i cittadini europei? Tante le preoccupazioni.

Brexit, il 29 marzo iniziano i negoziati per l’uscita definitiva dell’Europa, tante le preoccupazione per i 3 milioni di cittadini europei che vivono in gran Bretagna.

Brexit: preoccupazioni dei cittadini

La preoccupazione nasce dalle dichiarazione del Governo di Londra che ha dichiarato l’intenzione di prendere il controllo delle frontiere, limitare l’immigrazione e di mettere fine alla libera circolazione delle persone.


Da queste dichiarazioni, nasce la paura dei cittadini europei, di ritrovarsi stranieri indesiderati. Per i prossimi due anni non ci saranno cambiamenti, grazie ai negoziati tra Londra e Bruxelles che prevedono “il diritto a risiedere, studiare o lavorare nel Regno Unito continuerà a essere garantito per tutti i cittadini UE almeno fino al marzo 2019“.
Il problema e sapere cosa succederà dopo.

Brexit: lettera di attivazione il 29 marzo

Arriverà il prossimo 29 marzo la lettera di attivazione dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona all’Unione Europea.
L’art- 50 regola il recesso degli Stati membri dalla UE. Stamattina e tra una settimana è previsto il discorso alla nazione davanti Downing Street e poi alla Camera dei Comuni, dove verranno tracciati gli obiettivi che Londra si pone, da esporre al confronto con Bruxelles. Solo allora, si potrà capire se le preoccupazioni dei cittadini europei sono fondate.

Lavoro a Londra: cosa è cambiato a due mesi dalla Brexit?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,