Bonus vigili, dirigere il traffico diventa usurante e fa guadagnare 70 euro di più

Bonus vigili urbani: 70 euro in più in busta paga per chi lavora in strada e nel traffico. Ecco per chi e da quando

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Bonus vigili urbani: 70 euro in più in busta paga per chi lavora in strada e nel traffico. Ecco per chi e da quando

Un bonus vigili urbani ma solo per quelli che accettano di lasciare la postazione in scrivania per andare a dirigere il traffico in strada. Sebbene entrambe le alternative infatti rientrano potenzialmente nelle competenze del corpo dei vigili urbani infatti,  è intuitivo che non possano essere paragonate in termini di disagio. Lavorare in strada, soggetti alle condizioni meteo e allo smog, è senza dubbio più usurante. Per questa dal Campidoglio arriva una decisione a tutela dei vigili urbani che lavorano in strada: un bonus extra di 70 euro in busta paga per premiare gli agenti impegnati nei servizi esterni.

L’idea è quella di introdurre l’indennità per i vigili urbani che dirigono il traffico con la riforma del salario accessorio dei 23 mila dipendenti comunali. Il bonus era stato richiesto da alcuni sindacati per tutti i vigili urbani indistintamente ma alla fine è prevalsa la linea meritocratica per cercare di ristabilire gli equilibri visto che ad oggi a Roma circa degli agenti svolge mansioni da impiegati.

A conti fatti quindi un vigile “semplice” riceverà 100 euro lordi al mese (circa 70 netti) per l’indennità di “disagio operativo” mentre i funzionari potranno contare su 70 euro lordi (meno di 50 netti) per l’indennità “di rischio”.

Leggi anche: Bonus multe ai vigili urbani a Roma: si può fare?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bonus e detrazioni, Bonus militari 2016