Bonus verde, ultimi aggiornamenti sulle piante ammesse alla detrazione: novità alberi e giardini pensili

Alberi da giardino: bonus verde. Gli ultimi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate.

di , pubblicato il
Alberi da giardino: bonus verde. Gli ultimi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate.

In merito alla possibilità di chiedere il bonus verde per la manutenzione di giardini e aree verdi, molti utenti ci hanno scritto per sapere se rientrano nella detrazione del 36% interventi sugli alberi da giardino. Proprio su questo aspetto è intervenuta di recente l’Agenzia delle Entrate con alcuni chiarimenti e linee guida. In particolare l’Agenzia ha riconosciuto che spetta il bonus verde per gli “interventi mirati al mantenimento del buono stato vegetativo e alla difesa fitosanitaria di alberi secolari o di esemplari arborei di notevole pregio paesaggistico, naturalistico, monumentale, storico e culturale”. Il riferimento è, in altre parole, agli alberi tutelati dalla legge 10/2013 la cui conservazione è legata al territorio.

Bonus verde per giardini pensili: nuovi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Nei chiarimenti dell’Agenzie delle Entrate sul bonus verde viene anche ribadito che, oltre a giardini e terrazzi, sono inclusi i cd giardini pensili. Fino ad oggi questo era abbastanza pacifico sebbene non fosse stato specificato nel dettaglio che cosa rientrasse esattamente in questa definizione. Ora l’Agenzia ha chiarito che deve trattarsi della realizzazione di fioriere e allestimento a verde permanente di balconi e terrazzi, purché si tratti sempre di interventi innovativi.

Bonus verde: differenze tra piante in vaso e alberi da giardino

L’acquisto di piante in vaso era già stato escluso dal bonus verde a meno che non abbinato ad interventi di sistemazione a verde dell’area. Ora con gli ultimi aggiornamenti le Entrate hanno fatto alcune specifiche importanti per gli alberi.

Per altre info sul bonus verde per piante e alberi non esitate a scrivere in redazione all’indirizzo [email protected]

Argomenti: ,