Bonus verde su due case: si può fare doppia domanda di detrazione al 36%?

Quante volte si può richiedere il bonus verde nell'arco di uno stesso anno? Si possono inoltrare più domande per la detrazione balconi e giardini nel 2018 a nome della stessa persona?

di , pubblicato il
Quante volte si può richiedere il bonus verde nell'arco di uno stesso anno? Si possono inoltrare più domande per la detrazione balconi e giardini nel 2018 a nome della stessa persona?

Ho già usufruito del bonus verde per lavori di potatura nel giardino condominiale, posso richiederlo anche per il sistema di irrigazione che voglio installare nella mia casa di proprietà al mare (seconda casa)?”. Il quesito che ci rivolge Antonella M. di Roma è utile per chiarire un aspetto importante del bonus verde 2018: l’agevolazione non è sulla persona ma sull’unità immobiliare.

Significa, rispondendo alla sua domanda, che il proprietario di due immobili diversi può usufruire del bonus verde per gli interventi effettuati sullo spazio aperto (giardini o terrazzi) di entrambe le proprietà. Sono diversi i lettori che, in vista della bella stagione, stanno pensando di eseguire o commissionare lavori su giardino, balcone o terrazzo della seconda casa utilizzata per le vacanze estive al mare o in montagna.

Quello che si chiedono è appunto se spetta il bonus verde anche se non si tratta di prima casa e, come nel caso della signora Antonella, anche se la detrazione del 36% è stata già richiesta per altri lavori nella prima casa (privata o condominiale che sia). Ebbene la risposta è affermativa: il bonus verde è un beneficio che segue l’immobile non la persona. E il tetto massimo di spesa su cui applicare la detrazione del 36% (fissato dalla normativa a 5 mila euro) vale per ogni singola proprietà.

Per altre domande sul bonus verde 2018 non esitate a scrivere in redazione all’indirizzo alessandra.deangelis @investireoggi.it.

Argomenti: , , ,