Bonus verde 2021: spese ammesse ed escluse

Il bonus verde è stato prorogato anche al 2021. Ma quali restano le spese ammesse e quelle escluse dal beneficio?

di , pubblicato il
Il bonus verde è stato prorogato anche al 2021. Ma quali restano le spese ammesse e quelle escluse dal beneficio?

La legge di bilancio 2021 ha prorogato, anche alle spese 2021, la detrazione del 36% per interventi di sistemazione del verde di aree scoperte di immobili privati a uso abitativo (c.d. bonus verde). Il beneficio, ricordiamo, è stato introdotto dal 2018 ed è applicabile anche per le spese sostenute per interventi effettuati sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali.

In questa sede vogliamo riepilogare il dettaglio delle spese ammesse e di quelle escluse.

Bonus verde 2021: spese ammesse

Come si evince dalla Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 19/E del 2020, sono agevolabili le opere che si inseriscono in un intervento relativo all’intero giardino o area interessata, consistente:

  • nella sistemazione a verde ex novo
  • nel radicale rinnovamento dell’esistente.

Danno, pertanto, diritto alla detrazione fiscale le spese per l’intervento di sistemazione a verde nel suo complesso, comprensivo delle opere necessarie alla sua realizzazione e non il solo acquisto di piante o altro materiale.

La realizzazione di fioriere e l’allestimento a verde di balconi e terrazzi è agevolabile solo se permanente e sempreché si riferisca ad un intervento innovativo.

Tra gli oneri ammessi rientrano anche quelli relativi alla progettazione e manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi in questione.

Le spese escluse dal bonus verde 2021

Continuano ad essere escluse dal bonus verde le spese di manutenzione ordinaria periodica dei giardini preesistenti non connessa ad un intervento innovativo o modificativo del verde esistente.

Quindi, ad esempio, sono escluse le spese della potatura periodica fatta al giardino di casa; le spese necessarie per l’irrigazione riferite all’impianto già esistente; ecc.

Esclusi dall’agevolazione sono anche i lavori in economia (ossia i lavori fai da te). Tuttavia, ciò non esclude che ci si possa rivolgersi a fornitori diversi per l’acquisto degli alberi/piante/arbusti/cespugli/specie vegetali e per la realizzazione dell’intervento, fermo restando che l’agevolazione spetta a condizione, come detto, che l’intervento di riqualificazione dell’area verde sia complessivo e ricomprenda anche le prestazioni necessarie alla sua realizzazione.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,