Bonus uso carta di credito del 2%: potrebbe favorire i giovani ma non gli evasori

Per chi usa la carta di credito il bonus del 2% potrebbe non bastare. Resta più facile pagare in contanti.

di , pubblicato il
Per chi usa la carta di credito il bonus del 2% potrebbe non bastare. Resta più facile pagare in contanti.

Basta un bonus del 2% per l’uso della carta di credito per scoraggiare chi paga in contanti per evadere le tasse? A porre dei dubbi sull’efficacia della misura è stato l’economista Lorenzo Bini Smaghi, presente al Wired Next Fest, il festival sull’innovazione digitale che si è tenuto a Firenze. Tra gli argomenti trattati anche quello dei pagamenti elettronici e degli incentivi allo studio per scoraggiare la circolazione dei contanti a favore della tracciabilità delle operazioni.

Pagamenti con carta di credito o in contanti: differenze nei costi

La questione è che il bonus sull’uso della carta di credito previsto ammonterebbe al 2%. Chi evade, però, non pagando l’IVA “risparmia” di più. Considerando l’imposta sul valore aggiunto al 20%, resta un gap del 18% che difficilmente servirà a “convincere” chi evade a rientrare nella regolarità.

Un’altra osservazione tecnica per questa misura riguarda la possibile discriminazione a danno delle persone più anziane. Queste ultime, non essendo pratiche con i pagamenti elettronici, potrebbero essere penalizzate dalle agevolazioni sulla carta di credito. Come ha ipotizzato il  presidente di Société Générale, il bonus sull’uso della carta rischia di essere penalizzante per i meno giovani. Sorridono invece, probabilmente, gli under 35, che sono più avvezzi all’uso di bancomat e carte di credito.

Anche Matteo Renzi, ospite dell’evento, è intervenuto sulla questione affidando il suo pensiero ai social “Se davvero il Governo deciderà di incoraggiare la moneta digitale attraverso sconti fiscali, dovremo fare una cosa in più. Cambiare la norma e abbassare le commissioni sulle carte di credito e di debito, che vanno dimezzate rispetto alle attuali, stabilendo per legge un tetto massimo, senza alcun costo minimo per transazione”.

Per approfondire la proposta leggi anche:

Pagare con la carta di credito conviene di più, anche per servizi non primari

Detrazioni fiscali 2020 solo per chi usa la carta?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.