Bonus tv da 100 euro, boom di vendite nel corso della prima settimana

Dal 23 al 29 agosto le vendite di tv di ultima generazione sono quadruplicate. Tutto merito del Bonus Tv da 100 euro.

di , pubblicato il
Bonus Tv rottamazione e decoder, cosa fare subito se il canale 100 non si vede

A una settimana dalla partenza del Bonus Rottamazione TV da 100 euro, si sta registrando un vero e proprio boom di vendite nei negozi. Lo ha appena confermato Ancra, l’associazione dei rivenditori specializzati in elettrodomestici ed elettronica di consumo, aderente a Confcommercio. Ecco cosa sta succedendo.

Bonus Tv fino a 100 euro, cos’è e a chi spetta

Il bonus tv, sostanzialmente, nasce allo scopo di incentivare le famiglie italiane ad acquistare un nuovo televisore o un decoder di ultima generazione, che presto saranno necessari a causa del passaggio al nuovo digitale terrestre.

Il bonus consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto del nuovo televisore, fino a un massimo di 100 euro.

Questo bonus non prevede alcun limite ISEE, ma sarà riconosciuto una sola volta per nucleo familiare e a condizione che si rottami un vecchio televisore.

Il contributo è riconosciuto all’utente finale sotto forma di sconto praticato dal venditore. Quest’ultimo recupera lo sconto praticato all’utente finale mediante un credito d’imposta.

Vendite quadruplicate

Secondo le dichiarazioni del presidente dell’associazione dei rivenditori specializzati in elettrodomestici ed elettronica di consumo (Ancra), Pier Giovanni Schiavotto, “dal 23 al 29 agosto le vendite di tv sono quadruplicate, passando da un prezzo medio di 400 euro a uno di circa 500-550 euro. La maggior parte delle vendite è stata fatta privilegiando i negozi fisici, con una flessione del canale web. Ciò a causa delle procedure richieste per la rottamazione. Da sottolineare – spiega Schiavotto – che il mercato dei tv era già in aumento dalla seconda metà del 2020. Tuttavia, il nuovo bonus tv da 100 euro sta dando un ulteriore mano alle famiglie italiane per rinnovare gli apparecchi televisivi di casa alla luce dei nuovi standard di trasmissione”.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,